facebook rss

Tamberi a sorpresa in Ungheria:
salta 2,28 e arriva terzo

ATLETICA - Il campione del mondo indoor si è ripresentato, a distanza di tre giorni dalla trasferta senza misura di Parigi, in pedana al Memorial Istvan Gyulai di Székesfehérvár, vicino Budapest, senza annunciare la sua partecipazione alla gara. La misura gli vale il personal best stagionale e un'importante iniezione di fiducia
mercoledì 5 Luglio 2017 - Ore 11:27
Print Friendly, PDF & Email

 

Gianmarco Tamberi

 

Ancora una gara “a sorpresa” per Gianmarco Tamberi. Il campione del mondo indoor di salto in alto – tre giorni dopo la bruciante trasferta senza misura in Iaaf Diamond League a Parigi – oggi si è ripresentato in pedana al Memorial Istvan Gyulai di Székesfehérvár, vicino Budapest. L’azzurro anconetano – a quasi un anno di distanza dal brutto infortunio al meeting di Montecarlo e dopo due operazioni – è tornato brillantemente a saltare a quota 2,28. Otto centimetri meglio del 2,20 di Ostrava che fin qui rappresentava il season best delle sue prime uscite. Nessun annuncio nemmeno sui suoi popolarissimi account social (in stand-by dal 1° luglio): Gimbo a quanto pare ha preso un aereo ed è volato in Ungheria per rimettersi in gioco, per un faccia a faccia con l’asticella, quasi fosse una questione esclusivamente personale. Primi step della progressione 2,10 e 2,15, facili e senza esitazioni. A 2,20 “mister HalfShave” incappa in un paio di incertezze, ma oggi il recordman azzurro non vuole arrendersi qui: un bel respiro, la clap del pubblico ed ecco fatta la misura. Da qui la gara del marchigiano delle Fiamme Gialle cambia volto ed ogni salto è un boato. Si sale ancora: 2,26 alla seconda prova, 2,28 va subito a segno ed è in perfetto stile “Gimbo”. “Stand Up!” dice rivolgendosi al pubblico per darsi la carica. Riecco il “Tamberi-show” che dopo ogni salto corre a dare il cinque a tutta la prima fila di spettatori. Il 2,30 oggi non arriva, ma il campione europeo in carica è terzo dietro due grandi avversari come l’ucraino, bronzo olimpico a Rio, Bohdan Bondarenko (2,30) e il connazionale Andriy Protsenko (2,30).

Il ritorno: Gimbo-sorpresa si presenta al Meeting del Titano e salta 2.18

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X