facebook rss

Vendita Tpl, la Cgil:
“Non trasformiamola
in un cavallo di Troia”

OSIMO - Domani la Sala Gialla discute della cessione della società di trasporto pubblico. I sindacati: "Auspicabile una scelta meditata da parte del Comune di Osimo, capace di raccordare gli interessi della città alla politica regionale sul trasporto pubblico"
venerdì 14 Luglio 2017 - Ore 16:26
Print Friendly, PDF & Email

“L’ipotesi di vendita di Tpl Osimo’ della quale discuterà domani il consiglio comunale di Osimo (leggi l’articolo) – va verificata nel merito evitando scelte che contrastino con quelle in corso nel resto del territorio provinciale e, eventualmente, esplorando ulteriori interessamenti”. Lo sostiene la Cgil che in una nota stampa invita alla prudenza. “Continuiamo a credere che siano importanti processi aggregativi fra imprese, che puntino a salvaguardare qualità del servizio e tutela del lavoro – prosegue il comunicato stampa della sigla sindacale – Una realtà di ridotte dimensioni come Tpl Osimo è bene non divenga il cavallo di Troia per operazioni che contrastino con quanto si sta cercando di impostare, in questa direzione, in vista delle future gare di bacino. Auspicabile, dunque, una scelta meditata da parte del Comune di Osimo, capace di raccordare gli interessi della città alla politica regionale sul trasporto pubblico. Un fattore strategico, quest’ultimo, per la mobilità del cittadino potenziando i collegamenti, offrendo maggiori servizi verso il mare o altri punti di grande interesse e contenendo i costi per l’utenza. In sostanza, si tratta d’ incentivare il mezzo pubblico”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X