facebook rss

Sangue in Corso Carlo Alberto:
19enne ferito da bottigliata

ANCONA - Un gruppo di tre extracomunitari si è fronteggiato in una rissa al Piano, uno di loro è stato accompagnato a Torrette con lesioni da taglio sulla testa, a una gamba, ad un braccio e sulla schiena. Sul posto Polizia e Croce Gialla. La lite sarebbe iniziata in Piazza D'Armi, ancora ricercati due degli stranieri coinvolti
sabato 19 agosto 2017 - Ore 21:25
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

La rissa è scoppiata per motivi banali ed è finita male per un 19enne del Ghana. Verso l’ora di cena, stasera il giovane è stato trasportato in codice di media gravità all’ospedale di Torrette con una ferita da taglio sulla testa e sulla schiena. Un gruppo di extracomunitari si è fronteggiato in Corso Carlo Alberto nei pressi della gelateria Martini, al Piano.

Sono venuti alle mani e il 19enne è stato raggiunto dal vetro tagliente di una bottiglia mezza rotta che gli ha provocato le lesioni. Dopo l’allarme fatto partire da alcuni residenti, sul posto sono arrivate subito l’ambulanza della Croce Gialla e una volante della Questura. Alla vista dei lampeggianti il gruppetto dei litiganti si è sparpagliato ma i poliziotti sono riusciti ad identificare alcuni dei partecipanti alla colluttazione.

Sembra che siano tre le persone coinvolte: il 19enne e due extracomunitari che non si conoscono neppure tra loro. Secondo la prima ricostruzione dei fatti elaborata dalla polizia, la lite sarebbe iniziata in Piazza d’Armi e poi proseguita in corso Carlo Alberto. Gli agenti delle volanti sarebbero sulle tracce dei due fuggiaschi che si sono dileguati all’arrivo delle auto di servizio. Al momento non è stato messo a fuoco alcun movente all’origine dell’aggressione, se non quello più verosimile che i due, secondo la testimonianza del ghanese ferito, erano ubriachi. Dopo gli accertamenti diagnostici è stato appurato che il ragazzo è stato colpito con cinghiate e  i colli di bottiglia spezzati su una gamba, un braccio, sulla schiena e sulla fronte. Le ferite refertate dai medici sarebbero superficiali.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X