facebook rss

Pista ciclabile, vandali
in azione nella notte

OSIMO - Qualcuno ha gettato nel fume Musone il bagno chimico sistemato vicino ai laghetti. Sui fatti indaga la polizia locale di Osimo. Gli 'Amici della pista ciclabile': "Manca un serio controllo notturno"
mercoledì 23 Agosto 2017 - Ore 13:53
Print Friendly, PDF & Email

Pista ciclabile, il bagno chimico lanciato nel fiume Musone

Nuovi atti vandalici alla pista ciclabile di Campocavallo. Stamattina qualcuno ha telefonato alla polizia locale di Osimo per avvertire che il bagno chimico, sistemato nelle vicinanze dei laghetti, era stato scaraventato nel fiume. “Non è un dispetto all’associazione ‘Amici di Marco Pantani’ che l’avevano richiesto – spiega Palmiro Possanzini, uno degli attivisti del gruppo ‘Amici della pista ciclabile’ – ma una mancanza di senso civico. Vergogna, non e’ la prima che capita. ad Osimo e alla pista ciclabile in particolare manca un serio controllo notturno. Un gruppetto di scalmanati si sente autorizzato a fare quello che vuole. Quando l’amministrazione comunale ci chiamerà faremo valere le nostre ragioni. Stando alle rassicurazioni che ho ricevuto dall’assessore Michela Glorio l’incontro sarebbe imminente”. La richiesta era già stata avanzata dagli Amici della Pista ciclabile all’amministrazione comunale (leggi l’articolo). Gli atti vandalici non sono una novità in questa oasi di verde. In un passato recente sono stati trovati i paletti di recinzione divelti e gettati qualche centinaio di metri più in là dalla loro sede naturale nei pressi di via Paradiso e i residenti della zona hanno segnalato più volte la presenza di luci nel buio, chiedendo anche loro una maggiore presenza dei vigili urbani in zona anche dopo il tramonto o l’installazione di telecamere pubbliche. Nel parcheggio della Confluenza, inoltre, continuano a verificarsi i furti nelle auto in sosta e di giorno (leggi l’articolo).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X