facebook rss

Palombina invasa all’alga rossa,
tutti fuori dall’acqua

ANCONA – Non si arresta il fenomeno della fioritura dell'alga che nei giorni scorsi ha interessato Senigallia e Falconara, ora la marea scura si sporta verso sud. Non c'è divieto di balneazione né pericolo per la salute, ma molti bagnanti rinunciano ai tuffi
sabato 26 agosto 2017 - Ore 13:36
Print Friendly, PDF & Email

La marea scura avvistata nei giorni scorsi a Falconara

Nessun divieto di balneazione, ma davvero pochi bagnanti se la sono sentita di tuffarsi in mare stamattina. La marea scura che a partire dal 18 agosto è stata avvistata a Senigallia e poi ha preoccupato Falconara, ora si estende all’intera spiaggia di Palombina. Stamattina gli altoparlanti degli stabilimenti della cooperativa dei bagnini di Palombina hanno invitato più volte i bagnanti a non preoccuparsi della qualità dell’acqua, ribadendo che non è stato emesso un divieto di balneazione e non ci sono rischi per la salute. Così ha confermato l’Arpam i giorni scorsi (leggi l’articolo), messa in allarme dalle tante segnalazioni ricevute per la forte colorazione del mare. Si tratta infatti della fioritura di un’alga, innocua per l’uomo, che esplode con l’alta temperatura dell’acqua. Nonostante gli annunci e le rassicurazioni, il colore scuro dell’acqua, resa torbida dall’alga, non ha invitato nessuno dei bagnanti a tuffarsi in mare. Tutti sotto l’ombrellone, se le piogge e gli sversamenti in mare degli scolmatori quest’anno hanno dato una tregua, non è mancata comunque la beffa estiva per i bagnini.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X