facebook rss

Pista ciclabile, i vandali
si accaniscono ancora
sui bagni chimici

OSIMO - Stanotte la cabina sistemata nei pressi della Confluenza spostata di 15 metri. Palmiro Possanzini (Amici della pista ciclabile): "Non è stato il vento. Già avvisate le autorità"
Print Friendly, PDF & Email

La scia di atti vandalici non si ferma alla pista ciclabile di Campocavallo. Stamattina il custode ha trovato un altro bagno chimico spostato di circa 15 di metri, in prossimita’ del fiume Musone. “Si tratta della cabina situata dopo il ponte sul Fiumicello e non credo sia stato il vento – spiega Palmiro Possanzini, uno degli Amici della Pista Ciclabile – ho gia’ contattato l’assessore Michela Glorio per i provvedimenti del caso che abbiamo gia’ concordato nella riunione del 30 agosto (leggi l’articolo). Nella riunione di mercoledi’ 30 agosto, il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni, ha proposto l’illuminazione notturna del tratto che va dalla fontanella (piazzola sosta) all’incrocio con via Fosso di Lama. Personalmente – chiude Possanzini – sono nettamente contrario perche’ ritengo detta opera inutile, costosa e pericolosa per certe frequentazioni notturne”.

Pista ciclabile, l’ennesimo bagno chimico fatto ‘volare’ a terra dai vandali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X