facebook rss

Cartiere Miliani-Fedrigoni,
Zaffiri (Ln) porta la crisi in Consiglio Regionale

FABRIANO - Il consigliere regionale Lega Nord Sandro Zaffiri chiede alla giunta quali azioni intende promuovere, in seguito alla diminuzione delle commesse di cartamoneta per India e BCE dell'impianto cartario fabrianese al vaglio dell'assemblea legislativa della Marche
venerdì 17 Novembre 2017 - Ore 11:15
Print Friendly, PDF & Email

 

Si dibatte anche in Consiglio Regionale il problema del calo delle commesse della cartiere Miliani-Fedrigoni di Fabriano. La preoccupazione arriva dall’interrogazione del capogruppo Lega Nord Marche Sandro Zaffiri, che chiede alla giunta risposte circa la perdita di una commessa per la produzione di cartamoneta per l’India, e il dimezzamento della produzione dell’euro, causato dalla scelta della Banca Centrale Europea di riposizionare il 50% della produzione in una impresa cartaria francese. “Sembrerebbe infatti – dice Zaffiri – che nella vicina Francia si sia ristrutturato e modernizzato un vecchio impianto, investendo dai 75 ai 100 milioni, che è divenuto ora a ciclo integrato mettendo quindi a rischio la produzione della nostra cartiera di Fabriano”. Nell’interrogazione vengono chieste quali iniziative la Giunta regionale intenda promuovere al fine di garantire i livelli occupazionali dello stabilimento cartario fabrianese. Situazione occupazionale, come si sa, delicata, vista la presenza, nel comprensorio di circa 8mila disoccupati.

Commesse sospese, ferme due linee produttive alle cartiere Miliani-Fedrigoni

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X