facebook rss

Il segretario Luigi Albano
lascia il Comune di Osimo
per Jesi: “Grazie per la fiducia”

CAMBIO AL VERTICE - Ieri pomeriggio, in apertura del consiglio comunale, i saluti alla città dei senza testa e agli amministratori con la promessa di rivedersi "perché considererò sempre Osimo una città da frequentare anche se in vesti diverse, per apprezzarla in tanti altri aspetti che per motivi lavorativi non ho avuto tempo e modo di conoscere" ha detto al microfono della Sala Gialla
mercoledì 29 Novembre 2017 - Ore 17:44
Print Friendly, PDF & Email

ll segretario generale uscente del Comune di Osimo, Luigi Albano, con la presidente del consiglio Paola Andreoni nella Sala Gialla

Il segretario comunale Luigi Albano lascia il suo incarico a Osimo e Recanati per assumere servizio il 4 dicembre al Comune di Jesi (leggi l’articolo). Ieri ha salutato i consiglieri comunali della Sala Gialla, l’aula consiliare osimana dopo lo scioglimento anticipato della convenzione che legava all’ente a Recanati nella gestione associata del servizio di Segreteria generale (leggi l’articolo). “Dopo quasi 8 anni di lavoro ad Osimo posso dire di essere parte della vita amministrativa di questa città – ha ricordato al microfono Luigi Albano – Una città che ho cercato di conoscere in tutti i suoi aspetti, complessa nella sua articolazione territoriale ma anche nella sua struttura amministrativa per la presenza delle società partecipate. Ho vissuto momenti difficili legali al cambio delle normative sulla legge di stabilità che hanno interessato la precedente amministrazione ed il continuo evolversi in materia di Società partecipate che a tutt’oggi non ha trovato una sua definitiva normativa quadro di riferimento. Devo ringraziare tutti gli amministratori che mi hanno dato fiducia. Ho ascoltato, nel massimo rispetto, tutti per comprendere le opinioni di maggioranza e minoranza perché i contribuiti di idee di ciascuno di voi hanno un’importanza significativa”.

Parole di ringraziamento sono state spese anche per i dipendenti comunali. “Il personale del Comune ha contribuito con il suo apporto alla mia crescita umana e professionale. – ha scandito il segretario Albano – Vado via cresciuto, con un bagaglio professionale e umano che conserverò dentro e che mi sarà di aiuto in futuro. Spero comunque anche di rivederci perché considererò sempre Osimo una città da frequentare anche se in vesti diverse, per apprezzarla in tanti altri aspetti che per motivi lavorativi non ho avuto tempo e modo di conoscere. Auguro a tutti un in bocca a lupo e che prevalga sempre in voi consiglieri comunali la crescita della vostra città”.

Il sindaco Simone Pugnaloni a nome di tutti osimani ha contraccambiato, dicendosi grato “per il prezioso lavoro di supporto che ci ha riservato il dottor Albano in questi anni di mandato come segretario del Comune ma anche per l’apporto di serenità che ha saputo donare al civico consesso grazie alla sua disponibilità e preparazione. Si è sempre messo a servizio di tutti, riuscendo a spiegare anche ciò che la politica spesso non riesce a fare. Luigi ti ringrazio di cuore per quello che hai fatto e ti faccio anche io un grande in bocca al lupo per la tua carriera professionale. Se avessi scelto di andare in un Comune più piccolo ti avrei detto che stavi sbagliando ma siccome vai ad espletare un ruolo importante a Jesi, la seconda città della provincia di Ancona, non posso che augurati il meglio”. Nel frattempo i rumors di Palazzo fanno trapelare, tra i papabili che aspirano ad essere nominati nella segreteria generale del Comune di Osimo, il nome di un candidato in arrivo dalla Vallesina.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X