facebook rss

Rapina alle poste, Slp Cisl:
“Tutelare personale e clienti”

INTERVENTO – L'aggressione violenta a Piticchio di Arcevia ripropone la necessità di misure di sicurezza per i lavoratori. “Da anni evidenziamo la nostra preoccupazione, le persone vanno protette più dei valori che transitano negli uffici postali” dichiara il segretario generale Slp Cisl Marche Dario Dominici
venerdì 1 Dicembre 2017 - Ore 18:00
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri all’ufficio postale di Piticchio dopo la rapina

Rapina alle poste, la Slp Cisl torna a chiedere interventi a tutela del personale degli uffici postali. Stamattina la violenta aggressione a Piticchio di Arcevia, appena qualche giorno fa l’ultimo tentativo di rapina di un bandito solitario ai danni dell’ufficio postale del Pinocchio ad Ancona, il quinto nell’arco di un anno. «Da anni – dichiara Dario Dominici, segretario generale della Slp Cisl Marche – evidenziamo la nostra preoccupazione rispetto alla salute delle persone (il bene più prezioso) che uscite la mattina per raggiungere i luoghi di lavoro, hanno il sacrosanto diritto ha rientrarvi incolumi. Sollecitiamo un urgente incontro per verificare le misure di sicurezza in essere, migliorarle affinché la incolumità fisica di tutti noi sia veramente al centro delle attività di prevenzione degli atti criminosi. La protezione delle persone deve essere alta, almeno quanto quella che viene riservata ai valori che transitano negli uffici postali: i fatti dimostrano che la strada da fare è ancora lunga e non più rimandabile».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X