facebook rss

Revocati i domiciliari
al rapinatore della Coop:
scatta il carcere

ANCONA – Inasprita la misura cautelare per il 30enne che lunedì 11 dicembre aveva tentato il furto al supermercato di Vallemiano e aveva ferito la guardia giurata nella fuga
mercoledì 20 Dicembre 2017 - Ore 12:37
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Revocati gli arresti domiciliari per D.A. , il 30enne anconetano di origine Rom che lunedì 11 dicembre aveva tentato il furto alla Coop di Vallemiano, in coppia con la sua compagna. Per lui ieri sera si sono aperte le porte del carcere di Montacuto. L’uomo era già sottoposto agli arresti domiciliari ed era evaso dalla misura cautelare per cercare di rubare al supermarket. La coppia di ladri però è stata sorpresa a rubare dalla guardia giurata. Il 30enne perciò ha gettato a terra la vigilante per guadagnare la fuga. L’addetta alla sicurezza è finita al pronto soccorso per una ferita ad una mano. L’uomo invece è stato arrestato poco dopo il tentato furto dai carabinieri, rintracciato nella sua abitazione, ed è stato denunciato per aver evaso i domiciliari. Dopo questi episodi, è stata sospesa la misura cautelare degli arresti domiciliari e ieri sera i militari sono tornati a casa dell’uomo per arrestarlo e condurlo in carcere a Montacuto in attesa del processo.

Evade dai domiciliari e rapina la Coop: coppia bloccata dai carabinieri

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X