facebook rss

Un altro colpo a Candia:
i ladri forzano la cassaforte
e fuggono con 40mila euro

ANCONA – Il raid si è verificato il pomeriggio dell’Epifania in una villetta di proprietà di un ex bancario in pensione. La notte di Capodanno era stato preso di mira sempre lo stesso quartiere. In quell’occasione erano state saccheggiate cinque abitazioni
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Candia sotto assedio. Dopo i cinque colpi messi a segno la notte di Capodanno, i malviventi sono tornati a colpire nel giorno dell’Epifania. Sotto attacco, una villetta di via Candia, da cui i ladri sono riusciti a portare via un malloppo di circa 40 mila euro, tra contanti e gioielli. Un bottino prelevato quasi tutto dalla cassaforte contenuta in casa che la gang è riuscita ad aprire grazie a un frullino. Non ci sarebbero testimoni o vicini che possano dare indicazioni utili alla polizia, intervenuta sul posto. A dare l’allarme è stato direttamente il proprietario della villa, un ex impiegato di banca ormai in pensione che vive da solo. Si è accorto del raid una volto tornato a casa, attorno alle 21. È probabile, come per i precedenti colpi, che la gang  – forse la stessa che è in azione da oltre due mesi i tutto il capoluogo – abbia agito nel pomeriggio, attendendo le prime ombre del buio. Il modus operandi è stato lo stesso degli altri furti. I banditi sono entrati in casa dopo aver infranto la serratura di una porta finestra del primo piano. Una volta dentro, si sono diretti verso la cassaforte. In pochi minuti, l’hanno aperta, trovandoci all’interno preziosi, gioielli e contanti. Un bottino del valore di 40 mila euro. Sul posto sono intervenute sia le Volanti della questura che poi hanno richiesto il supporto della Scientifica per cercare impronte e tracce utili per risalire ai malviventi. La notte di Capodanno era toccato a cinque villette passare sotto la mano abile dei banditi.

Escono per il cenone di Capodanno, i ladri ne approfittano: 5 colpi a Candia

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X