facebook rss

Omicidio di Hamid,
salma diretta in Macedonia
Il cordoglio dei parenti all’obitorio

CUPRAMONTANA - Dopo la mattina passata all'ospedale di Torrette, la piccola bara bianca del bimbo è partita alla volta della Macedonia, circondata dal calore dei suoi familiari. Domani, lutto cittadino
giovedì 11 Gennaio 2018 - Ore 20:55
Print Friendly, PDF & Email

La bara lascia l’obitorio

 

Ha lasciato questo pomeriggio l’obitorio dell’ospedale di Torrette la salma del piccolo Hamid, il bimbo di 5 anni ucciso una settimana fa dal padre Besart Imeri, recluso nel carcere di Montacuto con l’accusa di omicidio volontario aggravato. Il corpo, dopo l’ultimazione degli accertamenti autoptici, è stato liberato ieri sera dal pm Valentina Bavai. Con il nulla osta, tutti i parenti della vittima si sono riuniti questa mattina all’obitorio, per vegliare la salma e attendere la partenza per la Macedonia. È questa l’ultima destinazione del piccolo. È nel paese natale dei suoi genitori che troverà la sepoltura. Il lungo viaggio del bambino in una piccola bara bianca è iniziato questo pomeriggio.  Domani, alle 12, Cupramontana si fermerà un minuto in segno di lutto per ricordare e rendere omaggio a una vita volata troppo presto in cielo.

Morte di Hamid, indetto il lutto cittadino La salma raggiungerà la Macedonia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X