facebook rss

Sindacati e Comune: «Bain Capital
garantisca i 150 occupati
delle cartiere»

FABRIANO - I sindacati chiedono certezze sugli investimenti produttivi, sulle prospettive industriali e garanzie occupazionali. Presto tavoli con i comuni interessati dalla vendita del gruppo Fedrigoni Spa e la Regione Marche
lunedì 15 Gennaio 2018 - Ore 16:26
Print Friendly, PDF & Email

 

Cartiere Miliani, si è tenuto l’incontro tra il sindaco Gabriele Santarelli, gli assessori Joselito Arcioni e Barbara Pagnoncelli, con la Rsu di Fabriano del gruppo Fedrigoni, con le organizzazioni sindacali regionali di categoria SLC-Cgil, FISTel-Cisl, UILCOM-Uil, per discutere della crisi dell’attività produttiva di Fabriano e del nuovo passaggio di proprietà agli americani del fondo di investimenti Bain Capital. L‘incontro di venerdì 12 è stato sollecitato dalla preoccupazione di lavoratori e sindacati. L’attuale situazione della cartiera parte dalla perdita di commesse nell’area carte valori, che ha determinato il mancato rinnovo di circa 70 contratti a termine e la sospensione delle relative attività, che oggi occupano 150 addetti. Si è discusso del preliminare di vendita delle cartiere, concluso il 22 dicembre scorso con un gruppo finanziario americano Bain Capital. Le parti, amministrazione comunale e organizzazioni sindacali hanno condiviso di avviare una stretta collaborazione che miri a coinvolgere tutti i soggetti interessati, a partire dalle istituzioni regionali, con la Regione Marche in testa e tutti i comuni interessati dalla vendita del gruppo. Giunta e sindacati, a fine incontro, si sono lasciati con la definizione dei tempi e modi per organizzare l’insieme degli incontri, incontri con la nuova proprietà, anche con la nuova proprietà, e con l’impegno di aggiornarsi reciprocamente rispetto al percorso condiviso.

Fedrigoni è di Bain Capital Private Equity

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X