facebook rss

Variante nord, Cgia:
“Un’opera indispensabile”

OSIMO -La Confartigianato accoglie con favore la notizia del possibile arrivo di fondi regionali o Anas per il potenziamento della viabilità di Osimo e per il completamento della strada di bodo
venerdì 19 Gennaio 2018 - Ore 17:48
Print Friendly, PDF & Email

Il tracciato della strada di bordo in via Linguetta, uno spezzone della variante Nord

La Confartigianato di Osimo accoglie con favore la notizia del possibile arrivo di fondi regionali o Anas per il potenziamento della viabilità di Osimo che il sindaco Simone Pugnaloni ha annunciato nella conferenza di fine anno a Palazzo comunale. “Con l’attuale andamento del settore edilizia, è impensabile riuscire ad immaginare lo sfruttamento degli oneri di urbanizzazione per la realizzazione di grandi infrastrutture. – osserva l’associazione di categoria in una nota stampa – Sulla possibile collocazione sul versante Nord di una strada di grande viabilità, l’Associazione della piccola e media impresa invita l’Amministrazione a valutare appieno le implicazioni paesaggistiche, ambientali, di dislivello del suolo oltre alla necessità di ripartire con tutto l’iter di progettazione preliminare ai bandi di gara per l’affidamento dei vari appalti”.

L’associazione di categoria ricorda inoltre che “nel nostro paese – e la nostra zona non fa eccezione – i tempi di realizzazione dell’iter completo di affidamento di un lavoro pubblico – già di per sé lunghi – sono spesso prolungati da fenomeni di contenzioso giuridico o situazioni di difficoltà delle imprese assegnatarie. In questa prospettiva la preoccupazione per la viabilità osimana rimane intatta: attendiamo tutti delle buone notizie, sapendo che non sarà una cosa semplice”.

Strada di bordo, rotatorie, scuole e cimiteri: 5 milioni di opere per Osimo nel 2018 (Video)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X