facebook rss

Osimo, razzia dei ladri
al Cimitero Maggiore

FURTO - Un 49enne osimano ha segnalato il furto di un oggetto caro dal loculo della madre. Le telecamere accese solo all'ingresso della città dei morti
Print Friendly, PDF & Email

Un’ala del cimitero maggiore di Osimo

Nel corso del tempo al Cimitero Maggiore di Osimo, il più grande della città, sono scomparsi fiori, vasi con piante e lumini da alcune tombe. Nel 2007 il Comune ha ultimato l’installazione della rete delle telecamere pubbliche in tutti i cimiteri del territorio comunale anche in quelli più piccoli di Casenuove, Santo Stefano e San Biagio, più estesa proprio in quello di Monte Fiorentino. Spycam che purtroppo non sorvegliano l’intera area della città dei morti ma che sono concentrate agli ingressi. E’ di due giorni fa l’ultima denuncia. M.G., 49enne osimano, ha raccontati su facebook la scomparsa di un oggetto dalla tomba della madre proprio al cimitero Maggiore. “Sabato mattina in visita al cimitero ho notato con enorme dispiacere che è stato rubato un oggetto appunto nel loculo di mia madre. – ha scritto sui social network- Non sto qui a mandare o augurare sfortune nella vita al colpevole o alla colpevole ma dico solamente, chiunque tu sia, augurati che io non ti prenda mai sul fatto. Non c’è più gesto vigliacco di persone che non hanno una coscienza. Vergogna”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X