facebook rss

La consigliera Mariani:
“La Pm viaggia su auto d’epoca”

OSIMO - La capogruppo del Gruppo Misto invita la maggioranza a stanziare più fondi e ad usufruire del Fondo di Sviluppo e coesione per rinnovare il parco auto. "Un passo non più rinviabile" sostiene
Print Friendly, PDF & Email

I sedili della Fiat Marea, in dotazione alla Polizia locale di Osimo

La consigliera di minoranza Maria Grazia Mariani consiglia di investire la quota parte vincolata dei proventi da multe o anche attraverso finanziamenti, previsti dalla legge, per il rinnovo del parco mezzi in dotazione alla polizia locale di Osimo. E per convincere dell’urgenza la maggioranza, posta su facebook la foto degli interni della Fiat Marea in dotazione agli agenti della Pm. “E’ quasi un’auto d’epoca” evidenzia. Martedì prossimo i consiglieri osimani saranno chiamati a votare il bilancio di pluriennale 2018-2020. “Tutti i veicoli comunali sono datati, poco sicuri e non eco-sostenibili. – scrive la capogruppo del Gruppo Misto – auto che stanno per compiere 20 anni, che presentano ruggine, interni ammalorati, problemi tecnici di ogni tipo, sportelli che non si aprono, senza airbag e abs, fortemente inquinanti. Rinnovare il parco auto non è più rinviabile. Le amministrazioni locali possono usufruire del Fondo di Sviluppo e coesione per rinnovare il parco auto: nuovi veicoli a trazione elettrica o ibrida (benzina/elettrico). Basta adottare un piano di mobilità elettrica ed accedere ai fondi a costo zero e dotare la nostra Polizia Municipale di auto nuove, efficienti, sicure ed eco-sostenibili”.

Maria Grazia Mariani

La Mariani suggerisce in alternativa “il pacchetto di noleggio. Il canone mensile comprende la copertura assicurativa il bollo e l’intera gestione della manutenzione ordinaria e straordinaria oltre alla messa a disposizione immediata di un’auto sostitutiva per guasto meccanico o incidente. – ricorda – I costi ovviamente sono molto più bassi rispetto al classico acquisto. Di soluzioni ce ne sono tante. Basta volerlo e studiare la soluzione più idonea alle disponibilità di cassa. Invece l’amministrazione comunale dei “Senza Testa”, in tema di sicurezza e polizia locale, stanzia soldi per l’acquisto di nuove telecamere. Sarebbe un miracolo riuscire a far funzionare quelle già esistenti. Eppure nel 2017 non si è pensato all’acquisto di auto nuove per la Pm ma a nuove telecamere: 40.000 euro che neanche sono stati impegnati. Il bilancio 2018 che si approverà il prossimo martedì non è meglio di quello passato: nella stessa Missione 3 – Sicurezza e Polizia Locale, si registrano tagli per circa 125.000 euro. Intanto i vigili urbani sono costretti al controllo del territorio con mezzi inquinanti e poco sicuri, che tra pochi mesi potremmo definire ‘auto d’epoca’”.

Osimo vota il bilancio 2018-2020: a picco gli introiti da multe

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page