facebook rss

Gran Fondo e Tirreno-Adriatico,
tre giorni di ciclismo

ANCONA – Sabato e domenica l’appuntamento con la classica gara amatoriale con mille ciclisti pronti al via, lunedì sarà la volta dei professionisti per la corsa dei due mari. Tutti i cambi della viabilità, le scuole chiuderanno anticipatamente per evitare disagi al traffico
Print Friendly, PDF & Email

 

Tre giorni per gli amanti ciclismo, torna ad Ancona la tradizionale Gran Fondo, sabato e domenica, poi lunedì il passaggio della carovana della Tirreno Adriatica che toccherà le frazioni e in direzione monte Conero. Il lungo fine settimana parte sabato 10 marzo alle 14 in piazza IV Novembre al Passetto con la registrazione per la tappa “Giro dei forti”, inserita all’interno della Gran Fondo, una delle gare ciclistiche del settore amatoriale più partecipate del centro Italia, organizzate sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana e dalla società Ciclistica Pedale Chiaravallese. Sono attesi oltre mille ciclisti al via. Alle 15 il via dal viale della Vittoria per la pedalata ecologica in mountain bike all’interno della città dorica alla scoperta delle sue antiche fortezze, alle 16.30 il convegno dibattito sul “Test di Mader e la preparazione del ciclista amatoriale” a cura del dottor Francesco Mazzanti della Futur Medical & Sporter, l’arrivo alle 17. Domenica 11 marzo si replica, alle 7.30 in piazza IV Novembre il ritiro dei pettorali, dalle 8 alle 8.20 la partenza alla francese, alle 9 il via della gara agonistica, alle 13.30 la cerimonia di premiazione in piazza IV Novembre. Due i percorsi, quello da 83 chilometri e quello da 125 chilometri, per entrambi stessi orari di partenza. Lunedì 12 marzo invece sarà la volta della corsa dei due mari, il passaggio della carovana dei professionisti della Tirreno Adriatica. Il percorso della gara interessa la strada provinciale del Conero, via del Castellano incrocio via Tavernelle, via Pirandello, via Montale, via Montagnola, via Maggini Via Madonnetta, Sappanico, Montesicuro, Aspio dirigendosi quindi verso Offagna, con interdizione al traffico dalle 12 alle 13.30 circa. Al passaggio dei ciclisti le strade verranno riaperte. Si consigliano percorsi alternativi come la Flaminia, l’Asse nord sud e la statale 16. In conseguenza della gara è anticipato alle ore 11.30 l’orario di uscita delle scuole che rientrano nel percorso. “La chiusura anticipata della scuole lunedì prossimo 12 marzo alle ore 11.30, dovuta al passaggio della gara ciclistica Tirreno–Adriatica – spiega l’assessore alle Politiche Educative Tiziana Borini – si rende necessaria, indipendentemente dal fatto che il servizio mensa potrebbe essere servito in maniera alternativa, per un comprensibile motivo di sicurezza. Nella fascia oraria di interdizione al traffico veicolare (12.00 -13.30 circa), infatti, sarebbe problematico il passaggio di qualsiasi mezzo, anche di soccorso, qualora si verificasse un’ emergenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page