facebook rss

Tirreno-Adriatico: bis di Kittel
ma si deciderà tutto
con la crono di San Benedetto

CICLISMO - Il tedesco batte in volata Sagan come a Follonica sulla penultima tappa, la Numana-Fano . Il polacco Kiwiathovski resta maglia azzurra, ma Caruso è secondo a 3" e i primi 8 corridori sono compresi in 39". Sarà battaglia sul lungomare: primo via alle ore 13
lunedì 12 marzo 2018 - Ore 19:33
Print Friendly, PDF & Email

Il tedesco Kittel si aggiudica la volata e taglia per primo il traguardo di Fano

Il tedesco Marcel Kittel della “Katusha-Alpecin” si è aggiudicato la sesta e penultima tappa della Tirreno-Adriatico ovvero la Numana-Fano di 153 km. Una frazione con poche salite e quindi adatta ai velocisti. E così è stato. Per Kittel è il bis in questa 53^ edizione della “corsa dei due mari” dedicata alla memoria di Michele Scarponi (nella sua Filottrano si è conclusa la quinta tappa di domenica scorsa). Aveva vinto anche la seconda frazione, Lido di Camaiore-Follonica, battendo in volata Sagan. Oggi a 8 km dall’arrivo si è registrata una caduta che ha coinvolto una quindicina di corridori: la peggio è andata al 23enne colombiano Fernando Gaviria che ha riportato una frattura alla mano sinistra. Kittel ha battuto di nuovo in volata il campione del mondo Peter Sagan e l’argentino Maximiliano Richeze. Quarto classificato, e primo degli italiani, Sacha Modolo. Kitel (30 anni a maggio) ha vinto in carriera 14 tappe al Tour e France, 4 al Giro d’Italia e una alla Vuelta spagnola.

Damiano Caruso è secondo 3″

Resta invariata la classifica generale che vede al comando il polacco Michal Kwiatkowski, portacolori del “Team Sky” con 3 secondi di vantaggio su Damiano Caruso della “Bmc”. Martedì settima e conclusiva tappa con la cronometro di 10 km sul lungomare di San Benedetto. La prima partenza alle ore 13. Viste le distanze davvero minime fra i primi otto della classifica (39 secondi) la crono sarà decisiva per la vittoria finale. Sono in molti a sperare nel successo, quindi non è difficile prevedere un grande spettacolo. 

ORDINE DI ARRIVO: 1°) Marcel Kittel, 2°) Peter Sagan stesso tempo, 3°) Maximiliano Richeze s.t., 4°) Sacha Modolo s.t..

CLASSIFICA: 1°) Michal Kiwiathovski (Ski), 2°) Damiano Caruso (Bmc) a 3″, 3°) Mikel Landa (Mov) a 23″, 4°) Geraint Thomas (Sky) a 29″, 5°) Rigoberto Uran (Efd) a 34″, 6°) Adam Yates (Mts) a 36″, 7°) Davide Formolo (Boh) a 37″, 8°) Tiesj Benoot a 39″.

Bru.Fer.

Yates vince per Scarponi, tutti in strada per la Tirreno-Adriatico nel ricordo dell’Aquila di Filottrano

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X