facebook rss

‘Il Gatto & la Luna’,
un film che racconta le Marche (Foto/Video)

CINEMA - Stamattina la presentazione ufficiale del cast scritturato per l'opera del regista Roberto Lippolis. Con Maria Grazia Cucinotta reciteranno attori del calibro di Philippe Leroy, Enzo Garinei, Enzo Storico e tanti giovani promesse del cinema italiano, volti noti delle fiction Tv. Dopo l'omicidio 'commesso' tra palazzo comunale e piazza Boccolino, oggi nuove scene girate all'ospedale Ss Benvenuto e Rocco. Nelle prossime settimane la troupe si sposterà a Numana, Sirolo e Pedaso
Print Friendly, PDF & Email
Il film 'Il Gatto & la Luna' raccontato dal regista Roberto Lippolis, dagli attori Enzo Storico, Antonella Salvucci e Massimiliano Pazzaglia, dal sindaco Simone Pugnaloni

Da sinistra, le attrici Batista, Salvucci e Tamel

Le storie dei film sono un po’ come quelle della vita. Intrecciano personaggi noti a individui comuni, ne analizzano i gesti e speculano con delicatezza sui loro sentimenti. Li raccontano con una nitidezza che cresce, scena dopo scena. E’ quello che succederà nella trama de ‘Il Gatto & la Luna’, la pellicola del registra Roberto Lippolis, girata nelle Marche, all’80% ad Osimo ma anche a Numana, Sirolo e Pedaso. Regista e attori sono al lavoro già da lunedì scorso. Le prime scene sono state girate all’interno del palazzo comunale  di Osimo (anche nell’ufficio del sindaco) e in Piazza Boccolino. Altre, stamattina, sono state  ambientate in un’ala inutilizzata dell’ospedale Ss. Benvenuto e Rocco, nel reparto Abi, all’ultimo piano e nei prossimi giorni saranno inoltre effettuate  riprese aeree con l’ausilio di un drone,. Immagini suggestive che saranno poi donate ai quattro Comuni per fini promozionali e turistici.

Il sindaco Pugnaloni con l’attore Enzo Storico e il regista Roberto Lippolis

AL CINEMA NEL 2019 – La trama del film, che arriverà nelle sale cinematografiche italiane a febbraio 2019, richiama il genere thriller romantico-poliziesco e vede la partecipazione di Maria Grazia Cucinotta nel ruolo di Sofia, l’attrice protagonista; di Philippe Leroy (il padre di Sofia); di Enzo Storico, il marito di Sofia, e di uno tra i volti più noti del piccolo e grande schermo, Enzo Garinei, che interpreta invece il vecchio professore di liceo della protagonista. La vicenda inizia con un fatto di sangue, l’omicidio di un imprenditore, contestualizzato e plasmato proprio tra la piazza centrale di Osimo e palazzo comunale, che  per l’occasione è stato trasformato negli uffici dell’azienda dell’imprenditore e in parte in quelli del Commissariato di Ps, incaricato, nella finzione, di svolgere le indagini sul delitto. Poi c’è la storia di un amore, la relazione tra la 50enne Sofia e il suo giovane amante Gio’ (interpretato da Roberto Calabrese), metafora della costruzione di una vita che trascorre in attesa di qualcosa di diverso, qualcosa che deve ancora compiersi. Tutte le esistenze tratteggiate in questo lavoro cinematografico si portano dietro sensi di colpa, coltivano inquietudini ma anche speranze e voglia di cambiamento, di seconde possibilità e fanno parte di uno stesso cammino.

Una scena girata stamattina all’ospedale di Osimo

IL CAST Nel corso della presentazione ufficiale, stamattina, a palazzo comunale di Osimo, insieme al regista Roberto Lippolis e all’attore Enzo Storico (cittadino onorario di Osimo), insieme proprietari della Ventitre Srl, la casa produttrice cinematografica del film, hanno preso parte diversi attori del cast come Antonella Salvucci (la sorella del marito di Sofia), Linda Batista, Roberto Calabrese, Massimiliano Pazzaglia, Maya Tamel (tutti volti noti di fiction tv) e il direttore della fotografia Nino Celeste. Assente Maria Grazia Cucinotta, attualmente occupata nelle riprese di un altro film in Sicilia e poi in trasferta a Tokyo. Il suo ingresso sul set è previsto pertanto solo nel mese di luglio e questo allungherà i tempi del post produzione. Tra gli ospiti del sindaco Pugnaloni stamattina c’erano anche la presidente di Marche Film Commission, Stefania Benatti; diversi assessori della Giunta Pugnaloni e presidenti delle società partecipate, il vice sindaco di Pedaso, Carlo Maria Bruti, e l’assessore regionale Moreno Pieroni, che ha sottolineato quanto sia “significativo che la Regione Marche investa in questo settore per la valorizzazione del territorio marchigiano”. Darà il suo contributo a questa storia di formazione e destino, anche il compositore osimano Marco Santini, autore della colonna sonora del film. “Questo film sarà insomma importante sotto più punti di vista. Una vetrina per promuovere le bellezze dei nostri territori a livello internazionale – ha spiegato il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni, in conferenza stampa – Il film sarà infatti distribuito in Europa e negli Stati Uniti”.

Enzo Storico con Antonella Salvucci

NON SOLO SET A OSIMO MA A SIROLO, NUMANA E PEDASO – Le riprese, effettuate anche in un palazzo storico di Osimo con affreschi e a Piazza Nuova, si sposteranno nelle prossime settimane nella Riviera del Conero e a Pedaso. Le prossime location si svolgeranno, in particolare,  a Sirolo sulla spiaggia delle Due Sorelle e all’abbazia di San Pietro, a Numana nella piazzetta de ‘La Torre’ e sul belvedere, e Pedaso nell’area del faro dove, secondo il copione, vive il padre della protagonista, del porticciolo, e nella contrada dei ciliegi. “Il cinema deve essere un mezzo di promozione. Ma non basta solo raccontare una storia. Oltre alla bellezze marchigiane – hanno ricordato il regista Lippolis e Enzo Storico – Non ci siamo dimenticati che le Marche sono una terra ferita dal terremoto del 2016. Allora abbiamo selezionato tre aziende, La Castelluccia, Miele del Re e la Norcineria Alto Nera, con l’intenzione di promuovere nelle scende del film i loro prodotti gratuitamente. Un piccolo contributo per dare loro visibilità”. Tutti gli attori presenti all’anteprima stampa, oggi, hanno ribadito di sentirsi “nel posto giusto”, quasi da chiamare casa. “Stiamo lavorando, divertendoci sul set – hanno raccontato in maniera corale – Qui si mangia bene, la città è bella, accogliente e ci piace molto”.

Alcune scene de ‘Il Gatto & la Luna’ girate all’ospedale di Osimo-Inrca stamattina. Tra le comparse anche due infermieri del presidio ospedaliero e alcuni volontari della Croce Rossa di Osimo che ha messo a disposizione un mezzo per simulare la scena dei soccorsi

 

‘Il gatto & la Luna’, primo ciak del regista Lippolis Il sindaco Pugnaloni fa la comparsa

‘Il Gatto & la Luna’ partono le riprese del film di Lippolis

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X