facebook rss

Il comitato ‘No Prg’
chiede un incontro al sindaco

OSIMO - Il presidente Angelo Marini torna a sollecitare la retrocessione in agricole delle aree edificabili e attende di essere convocato a palazzo comunale da Simone Pugnaloni per fare il punto della situazione
Print Friendly, PDF & Email

Un’assemblea del comitato No Prg di Osimo

Il comitato ‘No Prg’ di Osimo chiede urgentemente un incontro al sindaco Pugnaloni per are il punto della situazione sulla retrocessione  in agricole delle aree edificabili bloccate dal ricorso al Tar della Provincia di Ancona sul piano regolatore del 2005. “E’ un mese che aspettiamo una risposta – spiega Angelo Marini, presidente del comitato, noi proprietari di aree edificabili del Prg 1996,  22 anni fa, con molte aree invendute a causa crisi edilizia e demografica e Imu altissima superiore dal tempo pre crisi non ce la facciamo più ad ‘allattare’ il Comune che possiede tre piani regolatori una vera vergogna. Non viene rispettato neanche il consumo di suolo bene primario di vita per tutti i cittadini di questo mondo. Siamo costretti e obbligati a pagare un valore che non cè più a causa del mercato immobiliare quasi fermo con moltissime case invendute ditte edili fallite, facciamo qui un appello a Pugnaloni ed i futuri sindaci che si candideranno per il prossimo 2019 affinché siano diminuiti drasticamente i valori Imu perchè è in difficoltà anche a chi vuole fare una casa con gli aumenti di oneri comunali più che triplicati, e tutto l‘indotto. Un sindaco, di qualsiasi colore sia, deve aiutare tutti i cittadini, e ciascuno di noi deve pagare tasse sul reddito reale. Nella Regione Marche abbiamo casi ecclatanti di Prg che dopo 10 anni e stato tolto perchè nessun mattone era stato messo, ritornando aree di nuovo agricole e successo su un Comune nel Maceratese”. Angelo Marini si rivolge direttamente al sindaco Pugnaloni per ricordargli che “22 anni fa, senza aver chiesto niente, si siamo trovati in queste condizioni. Ora aiutaci con i fatti perchè lo stipendio del nostro lavoro o la nostra pensione ci serve per sostenere la nostra famiglia, per vivere, per curarsi”.

Comitato No Prg: “Obbligati a pagare l’Imu su aree che non si edificheranno”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X