facebook rss

Giunta confermata «al 90%»,
ipotesi turn over per Fiorillo
Debutta la Lega in Consiglio

ELEZIONI – Il verdetto del ballottaggio disegna la composizione dei 32 scranni di Palazzo degli Anziani, mentre Mancinelli pone i primi paletti per il secondo mandato: quasi tutti confermati gli assessori tranne alcune “rinunce personali”
Print Friendly, PDF & Email

L’esultanza del sindaco e l’abbraccio con i suoi sostenitori

Fabio Fiorillo

 

Ancona dopo il voto riparte da due certezze: confermata quasi in toto la giunta, molti anche i consiglieri comunali che continueranno la loro esperienza sugli scranni di Palazzo degli Anziani. Nessuna sorpresa nella composizione dell’esecutivo, il sindaco Mancinelli, commentando a caldo il risultato elettorale, non riserva colpi di scena: gli assessori saranno confermati “al 90%” al loro posto, salvo alcune “rinunce personali” e si limita ad annunciare una rivisitazione delle deleghe “naturale per un secondo mandato”. Tra gli uscenti, il nome più quotato è quello dell’assessore alle finanze Fabio Fiorillo, dato al ritorno full-time come docente universitario. Il voto del ballottaggio definisce la composizione del Consiglio comunale, assegnando il 60% dei 32 scranni dell’assemblea alla coalizione vincente che ha sostenuto Valeria Mancinelli. Il centrosinistra conferma i 20 seggi, più quello del sindaco. Debutta in aula la Lega con tre consiglieri, il Pd porta in aula 5 nomi nuovi su 14, tornano sui banchi del Consiglio Marco Gnocchini in maggioranza, Carlo Ciccioli e l’ex Udc Arnaldo Ippoliti con l’opposizione, Urbisaglia ritorna come Verdi. Tra le novità, c’è il figlio di Giancarlo Mascino, Giuseppe Mascino per Ancora x Ancona. Al Pd 14 scranni, tre ad Ancora x Ancona, due ad Ancona Popolare e infine uno ai Verdi. All’opposizione, 9 scranni più i tre candidati sindaco Stefano Tombolini, Daniela Diomedi e Francesco Rubini. Al centrodestra dunque andranno cinque seggi (sei con Tombolini) e tre al Movimento 5 Stelle (quattro con Diomedi). Alla Lega tre consiglieri, poi un seggio ciascuno per 60100, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Questa dunque la composizione dell’aula con la vittoria di Vlaeria Mancinelli. Per il Pd: Stefano Foresi (941 voti), Susanna Dini (842), Massimo Mandarano (827), Silvia Valenza (570), Tommaso Fagioli (520), Lorenzo Morbidoni (402), Mirella Giangiacomi (346), Mario Barca (318), Claudio Freddara (315), Simone Pelosi (313), Federica Fiordelmondo (304), Michele Fanesi (297), Chiara Censi (271) e Jessica Amicucci (229) con la possibilità di ingresso come prima dei non eletti per Sandra Gambini (223), nel caso in cui Foresi fosse confermato assessore. Per Ancora x Ancona: Massimo Fazzini (218), Lucia Trenta (182), Giuseppe Mascino (147). Ancona Popolare: Marco Gnocchini (453) e Tommaso Sanna (326). Verdi: Diego Urbisaglia (390). Movimento 5 Stelle: Lorella Schiavoni (108), Andrea Vecchietti (95) e Annarita Sordoni (75). Lega: Marco Ausili (628) e Antonella Andreoli (222) e Maria Grazia De Angelis (209). 60100: Arnaldo Ippoliti (268). Forza Italia: Daniele Berardinelli (339). Fratelli d’Italia: Carlo Ciccioli (402).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X