facebook rss

Parco del Conero, partiti
i controlli estivi
contro gli incendi boschivi

CAMERANO - In prima linea il gruppo di protezione civile di Camerano. Ecco le buone regole di condotta da non dimenticare mai per prevenire o contrastare i roghi
Print Friendly, PDF & Email

Il gruppo di protezione civile di Camerano, l’assessore Costantino Renato è il secondo da sinistra

Partita anche quest’anno l’attività di controllo estivo degli incendi boschivi nell’area del Parco del Conero, da parte del Gruppo locale di Protezione Civile di Camerano, di fa parte anche l’assessore Costantino Renato. “A causa delle temperature estive, abbinato alla ‘distrazione’ o dolo di alcune persone, aumenta infatti il rischio incendi in tutto il territorio soprattutto nelle zone boschive, cespugliate, arborate o su terreni coltivati, incolti e di interfaccia. Proprio per questo, in caso di emergenza, confidiamo nella responsabilità e nella collaborazione di tutti al fine di limitare le conseguenze delle fiamme” ricorda l’assessore.

LE BUONE REGOLE – In particolare si ricorda a tutti di:

– chiamare immediatamente il 115 dei Vigili del Fuoco se si avvistano delle fiamme o del fumo, fornendo tutte le indicazioni necessarie per localizzare il luogo dell’incendio, mantenendo la calma senza creare panico;

– allontanarsi dal luogo dell’incendio cercando una via di fuga per raggiungere un’area di sicurezza. In presenza di bambini, anziani e diversamente abili aiutiamoli a raggiungere le zone sicure;

– in presenza di fumo, stare bassi e respirare tramite un panno bagnato;

– non avvicinarsi mai al fuoco e non tentare di recuperare gli effetti personali;

– se non avete altra scelta, cercate di attraversare il fuoco dove è meno intenso per passare dalla parte già bruciata;

– non sostare con il proprio autoveicolo nelle strade e zone adiacenti all’incendio in quanto intralcereste i soccorsi e le comunicazioni necessarie per gestire l’emergenza.

conero incendi boschini

La protezione civile di Camerano in servizio di controllo antincendi sul Conero

Le cause di un’incendio sono quasi sempre di natura dolosa o colposa per questo motivo si raccomanda di:

– non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi ancora accesi, possono incendiare l’erba secca;

– non accendere fuochi nelle aree boschive e non bruciare, senza le dovute misure di sicurezza, le stoppie, la paglia o altri residui agricoli. Non abbandonare mai il fuoco e prima di andare via bisogna accertarsi che sia completamente spento;

– parcheggiando l’auto accertarsi che la marmitta non sia a contatto con l’erba secca. La marmitta calda potrebbe incendiare facilmente l’erba;

– non lasciare bottiglie o frammenti di vetro nel bosco: con il sole possono trasformarsi in potenziali accendini. Occorre gettare i rifiuti negli appositi contenitori;

– non abbandonare i rifiuti nei boschi e nelle discariche abusive. Sono un pericoloso combustibile;

– denunciare chi accende fuochi in aree pericolose.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X