facebook rss

I vicini si odiano, denunciata
la stalker della porta accanto

SIROLO – I carabinieri hanno denunciato una 51enne anconetana con l'accusa di atti persecutori, furto aggravato e danneggiamento ai danni della vicina. I militari hanno chiesto per la donna anche il divieto di avvicinamento, temendo che la situazione possa ulteriormente degenerare
sabato 7 luglio 2018 - Ore 13:19
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Numana (foto d’archivio)

 

 

Una antipatia e un risentimento nati da questioni condominiali e personali, cresciuti nel tempo fino a diventare un profondo odio che l’ha portata a commettere veri e propri reati. In mattinata i carabinieri della stazione di Numana hanno concluso le indagini che hanno portato alla denuncia di una 51enne di origine anconetana con l’accusa di atti persecutori, furto aggravato e danneggiamento. La donna, domiciliata a Sirolo, divorziata e disoccupata, da quasi un anno ha iniziato a vessare la vicina di casa con piccoli furti e danni. I militari sono riusciti ad accertare una serie di episodi che risalgono dal 3 settembre 2017 e di cui l’ultimo sarebbe avvenuto appena lo scorso 28 giugno. La donna anconetana è accusata di essere l’autrice dei danneggiamenti delle telecamere di sicurezza della vicina di casa e del furto di una di esse. Oltre alla denuncia, i carabinieri hanno avanzato la proposta di ammonimento al questore di Ancona e anche la richiesta di divieto di avvicinamento, temendo che la situazione possa degenerare in ulteriori reati, visto quanto è compromesso il rapporto tra le due vicine di casa.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X