facebook rss

La Croazia vola in finale e il
tifoso si ubriaca al Passetto:
«In me scorrono sangue e alcool»

ANCONA - Un 24enne croato è stato recuperato dagli agenti di polizia nei pressi del monumento ai caduti, mentre infastidiva i passanti e urlava preso dai festeggiamenti per la vittoria in semifinale della sua squadra. L'uomo è stato denunciato per ubriachezza molesta
Print Friendly, PDF & Email

Le Volanti al Passetto

 

La Croazia vince la semifinale con l’Inghilterra e un tifoso perde la testa: si ubriaca, si ferisce e impreca contro i passanti. Necessario l’intervento della polizia. Tutto è accaduto ieri sera, poco dopo le 23 e il fischio finale della partita dei Mondiali che ha fatto volare la formazione croata in finale. Gli uomini della questura sono stati allertati con plurime chiamate della presenza di un uomo a petto nudo e sanguinante nei pressi del monumento ai caduti. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato il tifoso mentre urlava frasi in uno stentato italiano misto al croato. “Sono un guerriero..nelle mie vene scorre sangue misto ad alcool..lasciatemi stare..” Sono alcune delle parole che il croato, 24 anni, proferiva nei confronti degli agenti i quali lo invitavano a calmarsi e farsi medicare dato che mostrava una vistosa ferita alla testa, probabilmente causata da una caduta accidentale. I festeggiamenti della vittoria della Croazia al campionato mondiale di calcio sono terminati in questura, dove veniva accompagnato viste le precarie condizioni fisiche. Il giovane è stato denunciato per ubriachezza molesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X