facebook rss

Crolla il tetto nel cantiere edile:
operaio precipita con le macerie

CAMERANO - L'infortunio sul lavoro è accaduto alle 11.30 in via Colle Lauro a Camerano. Il ferito, un 62enne di Offagna, titolare della ditta che sta svolgendo i lavori di ristrutturazione della casa di campagna, è precipitato da un'altezza di 3 metri ed è stato salvato dai vigili del fuoco di Osimo e Ancona. E' stato trasportato a Torrette in eliambulanza
Print Friendly, PDF & Email

Il tetto della casa colonica in ristrutturazione, nel cantiere edile di via Colle Lauro 17, a Camerano, è crollato e l’operaio che vi stava lavorando sopra è precipitato tra le macerie. Un volo di almeno 3 metri prima di cadere sul pavimento del piano sottostante, che verso le 11.30, gli ha provocato sospetti politraumi e ha messo in moto i soccorsi. Sul posto oltre a un’ambulanza della Croce Gialla di Camerano è arrivata l’eliambulanza dall’ospedale di Torrette. I vigili del fuoco di Osimo e Ancona, con le tecniche Saf sono riusciti a raggiungere l’uomo, B.A. 62 anni di Offagna, titolare dell’impresa edile che sta svolgendo i lavori di ristrutturazione e rimozione delle tegole dalla copertura. Lo  hanno riportato al pianoterra dopo aver calato la barella e imbragato il ferito dall’apertura del tetto. Poi lo hanno  consegnato alle cure dei sanitari.

L’operai precipitato dal tetto e sloccorso a Cameranoi

Sul posto, per mettere a fuoco gli estremi dell’infortunio sul lavoro, è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri di Camerano. Da una prima ricostruzione della dinamica dell’incidente sembra che tra le possibili cause che l’ha provocato possa esserci  il cedimento di un filetto delle travi del tetto. L’uomo si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Torrette. E’ rimasto sempre vigile e cosciente durante le operazioni di salvataggio ma era stordito.

(servizio aggiornato alle 14.15)

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X