facebook rss

Cittadinanza onoraria a Genga,
Mariani: “Per quali meriti?
Sta solo facendo il suo lavoro”

OSIMO - Dopo la cerimonia di consegna della civiche benemerenze del prossimo 17 settembre, il direttore generale dell'Inrca diventerà cittadino osimano. La capogruppo del Gruppo misto ritiene inopportuna la scelta della commissione che seleziona le candidature anche per le proteste che hanno accompagnato la cessione dell'ospedale
martedì 11 Settembre 2018 - Ore 10:50
Print Friendly, PDF & Email

il sindaco Simone Pugnaloni (al centro) con il dg dell’Inrca Gianni Genga (alla sua destra)) durante una conferenza stampa a palazzo comunale di Osimo

Maria Grazia Mariani nella Sala Gialla

Annuncia di volersi sedere in prima fila a teatro, lunedì prossimo, per ascoltare le motivazioni del conferimento della cittadinanza onoraria al direttore generale Inrca, Gianni Genga nell’ambito dei festeggiamenti patronali. Non nasconde però di trovare inopportuna la scelta della Commissione che seleziona le candidature, se non altro per le proteste che hanno accompagnato la decisione dell’Asur Area vasta 2 di cedere l’ospedale  Ss. Benvenuto e Rocco all’istituto di ricerca di Ancona. La consigliera di minoranza Maria Grazia Mariani è insomma critica. “Il Pd ha svenduto l’ospedale di Osimo all’Inrca e noi “premiamo” il direttore per quale merito? Nulla di personale ma penso che la scelta della Commissione sia fuori luogo. Certo non ha colpa il direttore Inrca delle sorti dell’ospedale di Osimo. Un direttore generale di una pubblica amministrazione svolge una funzione pubblica imposta dalle leggi. I suoi atti sono atti dovuti che danno seguito a scelte politiche di altri”. Come dire il diretto Genga fa il suo lavoro. Secondo la capogruppo del Gruppo misto però “la cittadinanza onoraria è un’onorificenza concessa da un Comune ad un individuo ritenuto legato alla città per il suo impegno o per le sue opere. La persona deve essersi distinta particolarmente nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’industria, del lavoro, della scuola, dello sport, con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico od in opere, imprese, realizzazioni, prestazioni in favore degli abitanti del comune, rendendone più alto il prestigio attraverso la loro personale virtù, o in azioni di alto valore a vantaggio della nazione o dell’Umanità intera”.

Feste patronali 2018, ecco chi sono gli osimani benemeriti

Nino Frassica & Los Plaggers Band in concerto per la Festa di San Giuseppe da Copertino

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X