facebook rss

Campionato nazionale A1,
la Faber Ginnastica
pronta a difendere il titolo

FABRIANO con una squadra di campionesse, dovrà come l’ ultimo anno vedersela soprattutto con Udine e Chieti che ambiscono al titolo finale
Print Friendly, PDF & Email

A Pesaro arrivano i primi verdetti a livello regionale per le Allieve Gold. Il titolo di campionesse regionali è andato alla Faber Ginnastica Fabriano per la categoria Gold 3 con Elena Bartoletti, Gaia Mancini, Claudia Sarritzu e Elisa Paciotti che vincono anche la giornata di gara, mentre vice campionesse nella categoria Gold 2 va alle ginnaste fabrianesi Nicole Baldoni, Asia Campanelli Ksenia Macalli e Virginia Tittarelli. Tutte prenotano la fase Interregionale a Viareggio il 27 e 28 ottobre prossimi. “Ma alla fine della settimana – fa sapere una nota della società – inizia il Campionato Nazionale di Serie A1, dove la Faber Ginnastica Fabriano si trova nella bella ma pur scomoda posizione di chi deve difendere il titolo italiano conquistato un anno fa’. Sabato si inizia a Forlì, per poi spostarsi a cadenza di tre settimane, prima a Desio, poi a Fabriano (24-25 novembre) e finire ad Arezzo dove si nominerà la società Campione d Italia. Quest’ anno la formazione sarà composta da Milena Baldassarri (Campionessa Assoluta d’ Italia) Talisa Torretti (che salta la prima giornata in quanto è a Buenos Aires alle Olimpiadi Giovanili) Sofia Raffaeli (Campionessa Italiana Junior)Serena Ottaviani (Campionessa Italiana Allieve), Alice Ajello e la ginnasta diciottenne russa Karina Kuznetsova che completa l’ organico. Campionato molto impegnativo con una nuova formula che prevede una Serie A unica con 20 squadre e Fabriano dovrà come l’ ultimo anno vedersela soprattutto con Udine e Chieti che ambiscono al titolo finale”. Alla Youth Olympic Games tradotto le Olimpiadi Giovanile, Talisa, unica rappresentante italiana nella ritmica, gareggerà il 9 e 10 ottobre per le qualificazioni “e speriamo poi il 16 ottobre per la finalissima olimpica – chiude il comunicato – , forza Talisa per entrare nella storia”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X