facebook rss

Ztl, la rabbia del “popolo dei multati”:
in 200 alla riunione del comitato

PORTO RECANATI - Sono arrivati da tutte le Marche per chiedere sostegno. Tramite gli avvocati sono stati già presentati più di 60 ricorsi al Giudice di pace
sabato 27 Ottobre 2018 - Ore 15:11
Print Friendly, PDF & Email

La riunione di ieri pomeriggio

Sono stati oltre 200 i multati a Porto Recanati per non aver rispettato la Ztl che ieri pomeriggio si sono incontrati al bar Giorgio a Porto Recanati. L’incontro, organizzato dall’associazione “Bene Comune” in collaborazione con il comitato “Varchi” nato proprio per sostenere coloro che rientrano tra i 12mila sanzionati nei primi 20 giorni del mese di luglio per mancato rispetto del divieto di accesso in centro previsto dalla ztl.
Dopo essersi presentato, il comitato rappresentato da Mary Olivieri, Stefania Giorgino e Salvatore Di Pietro ha passato in rassegna gli aspetti critici della ztl che potrebbero aver determinato un numero così elevato di sanzioni: il mancato periodo di pre esercizio, segnaletica carente o ingannevole, mancanza di presidi all’ingresso e assenza di informazione preliminare. «Non ce l’abbiamo con la ztl ma con le modalità – precisa il comitato – e il Comune non può continuare su questa strada, qualcosa deve essere andato storto». Poi la parola è passata all’avvocato Cristina Perugini di Ancona che con i colleghi Danilo Cicola e Silvia Panico di Porto Recanati seguono moltissimi ricorsi al Giudice di Pace. Al momento sono tra i 65 e i 70 quelli depositati tramite comitato, vanno poi aggiunti i ricorsi dei singoli. Le spese sono ridotte all’osso per venire incontro al popolo delle multe: solo il rimborso delle spese vive e le 43 euro per un contributo unificato.

L’avvocato è stata presa d’assalto da tutti coloro che, arrivati da tutte le Marche, volevano presentare il loro caso specifico (ce ne sono tra i più disparati, da chi è entrato e uscito ed è stato multato due volte a chi ha collezionato decine di verbali e così via). A questo punto il comitato, che riceve quotidianamente decine di richieste, ha deciso di sospendere l’iniziativa e di rinviare la richiesta di informazioni a mezzi specifici quali  numero Whatsapp per avere tutte le informazioni 3883593156 e un indirizzo e-mail al quale rivolgersi varchiztl@rosmy.info.

Ztl, 12mila sanzioni in 20 giorni: “Il popolo dei multati” insorge

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X