facebook rss

Le farfalle di Fabriano
brillano a Desio

GINNASTICA RITMICA - Ora l'attenzione si concentra sulla terza tappa del Campionato di serie A e B 2018 che si terrà a Fabriano. Il 24-25 novembre sarà la Faber Ginnastica ad organizzare l'appuntamento
domenica 4 novembre 2018 - Ore 12:46
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue il Campionato nazionale di Ginnastica Ritmica di Serie A 2018, la seconda tappa che si è svolta ieri a Desio, al Pala Banco, è stata una tappa davvero emozionante e di grande lotta tra le squadre in gara. Campionato sempre più competitivo e la lotta a tre di ieri sera tra Fabriano, Udine e Chieti, non era per nulla scontata. Le stesse società che hanno lottato lo scorso hanno per il titolo finale insieme a Fabriano, quest’anno ricordiamo che si presentano con due pezzi da novanta della ritmica, come la vice campionessa del mondo la israeliana Linoy Ashram per Udine e la Ucraina Vlada Nicolchenko per Chieti. Le avversarie di Chieti e soprattutto di Udine con le due prove dell’Istraeliana, erano davvero ben posizionate con super punteggi e quasi si pensava ad una gara in salita per noi, ma il team della Faber Ginnastica Fabriano composto da Milena Baldassarri (capitano), Alice Aiello, Karina Kuznetsova, Talisa Torretti, Sofia Raffaeli e Serena Ottaviani, ieri sera ha sfornato una grande prova di carattere. Ultima squadra a scendere in pedana, vista la classifica finale della prima prova, sfodera il corpo libero di Serena Ottaviani (anno 2005) con il punteggio migliore di giornata, 13.850 per lei. Subito dopo è la volta del bronzo olimpico Talisa Torretti, che nonostante gli impegni internazionali oltre oceano, si presenta preparatissima all’appuntamento e il suo esercizio alla fune vale ben 17.250, punteggio davvero ottimo per questo tipo di attrezzo.

“E’ la volta della nostra russa Karina Kuznetsova, che porta in pedana un cerchio stratosferico che vale 20.100. – racconta un comunicato stanpa della Faber Ginnastica – E allora Fabriano cala l’asso, la palla della Campionessa Assoluta Milena Baldassarri che mette a referto un 19.800, un esercizio da togliere il fiato. Di nuovo in pedana Karina con delle clavette magistrali che portano “a casa” un 19.000 netto e mette una seria ipoteca sulla vittoria della seconda tappa. Ma è con il nastro di Sofia Raffaeli che la Faber Ginnastica Fabriano mette definitivamente la firma sulla vittoria di tappa, con oltre quattro punti di distacco dalla seconda, Udine. Un nastro che per una junior qual è la nostra Sofia (anno 2004), totalizza ben 17.350, un punteggio superlativo sia per la categoria della ginnasta e sia appunto per il tipo di attrezzo che di norma “non paga molto”. E qui va il nostro plauso a tutto il nostro staff tecnico Kristina Ghiurova, Julieta Cantaluppi e Bilyana Dyakova (coreografa) che sono riuscite con il lungo e minuzioso lavoro di ore e ore in palestra, a sfoderare esercizi non solo magistralmente costruiti sulla musica e sulla ginnasta in gara, ma anche ad avere dalle nostre ragazze una vera e propria prova di carattere, determinazione e concentrazione”.

La terza tappa di serie A e B 2018 si terrà a Fabriano. Il 24-25 novembre sarà la Faber Ginnastica Fabriano ad organizzare la tappa. La grande macchina organizzativa verrà avviata nei prossimi giorni, per offrire come al solito uno spettacolo unico, organizzato in maniera impeccabile. La città sarà invasa da ginnaste, tecnici, genitori, parenti, addetti ai lavori, tifosi e appassionati, che riempiranno, per la gioia di tutto il comprensorio fabrianese, alberghi, hotel e ristoranti. “Lo sport muove le persone,- chiude il comunicato – lo sport da l’occasione a moltissime persone di visitare la nostra città con tutte le sue bellezze e noi siamo contentissimi di essere in parte gli artefici di tutto questo. L’appuntamento è fissato quindi fra venti giorni al Palaguerrieri, vi aspettiamo numerosi per sostenere e tifare le nostre meravigliose ragazze”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X