facebook rss

Associazione Tutela
del Diabetico, fondi
per un fluoroangiografo

SENIGALLIA - "Insieme per amore" è la sigla con cui l'associazione Tutela del Diabetico lancia la serie di iniziative volte a raccogliere fondi per l'acquisto di un fluoroangiografo per l'ospedale di Senigallia.
giovedì 8 novembre 2018 - Ore 10:02
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale di Senigallia

“Insieme per amore” è la sigla con cui l’associazione Tutela del Diabetico lancia la serie di iniziative volte a raccogliere fondi per l’acquisto di un fluoroangiografo da destinare all’ospedale di Senigallia. Il costoso macchinario, per l’analisi della retina e la diagnosi del diabete, costerà 100mila euro.
La cifra sarà raggiunta con una serie di eventi benefici, come apericene, iniziative culturali, cene di gala e incontri con personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport. “Lo scopo dell’iniziativa – fanno sapere dall’associazione Tutela del diabetico – è sensibilizzare la popolazione su una malattia subdola come il diabete, ma che nelle sue forme colpisce migliaia di persone”. Solo a Senigallia i malati di diabete attualmente in cura sono 3700. Molte persone però potrebbero avere il diabete senza essere in cura, perché non ne sono a conoscenza. Ed ecco che entra in gioco questo nuovissimo macchinario, il fluoroangiografo, utile per lo studio e la diagnosi di patologie vascolari o infiammatorie (retinopatia diabetica, occlusioni vascolari, maculopatie…).
Il momento clou del progetto “Insieme per amore” è la cena di gala presso il Panzini di Senigallia con la collaborazione degli chef Mauro Uliassi, Errico Recanati, Antonio Ciotola.
Il direttore dell’area vasta2 ingegner Maurizio Bevilacqua ha assicurato, durante la conferenza stampa di lancio del progetto, che qualora l’associazione non riesca a raggiungere la cifra necessaria all’acquisto del macchinario, l’Asur si impegnerà a trovare la cifra necessaria a coprire il costo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X