facebook rss

I fumettisti di Tex e Dylan Dog
per il calendario 2019 della polizia

NEL NUOVO PROGETTO GRAFICO non ci sono solo i disegnatori della Bonelli ma anche autori quali Raffaele della Monica, Daniele Bigliardo, Luigi Siniscalchi, Walter Venturi, Massimiliano Bertolini, Raul e Gianluca Cestaro, I proventi dell'acquisto andranno in un fondo attivato per sostenere i figli degli agenti affetti da gravi patologie
giovedì 15 Novembre 2018 - Ore 15:43
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine del calendario

 

 

Presentata oggi, al Palazzo delle Esposizioni di Roma, l’edizione 2019 del calendario della polizia. Quest’anno è stato scelto di presentare le attività degli agenti attraverso il linguaggio dell’arte grafica, con dodici inedite illustrazioni, realizzate da prestigiosi disegnatori di fumetto. Tra gli artisti figurano Bruno Brindisi, tra i più noti fumettisti della casa editrice Bonelli che, insieme a Roberto De Angelis e Luca Raimondo, firmano personaggi del tenore di Dylan Dog, Tex e Nathan Never; ma anche autori quali Raffaele della Monica, Daniele Bigliardo, Luigi Siniscalchi, Walter Venturi, Massimiliano Bertolini, Raul e Gianluca Cestaro, Stefano Casini fino al più giovane Jonathan Fara, disegnatore del “Commissario Mascherpa”. Non solo fumetti. Ad ogni tavola, sono associati i nuovi segni distintivi di qualifica, che consentono di cristallizzare, anche graficamente, l’identità civile della Polizia di Stato. Anche quest’anno, parte del ricavato della vendita sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto “Yemen” e altra parte al Fondo Assistenza della Polizia di Stato – Piano Marco Valerio, istituito per sostenere i figli minori dei dipendenti della Polizia di Stato affetti da gravi patologie. Con i ricavati della vendita del Calendario 2019 sono oltre 2,5 milioni di euro i fondi raccolti e donati ai progetti Unicef dal 2001.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X