facebook rss

Stanato il covo dello spaccio:
sequestrati 7 chili di marijuana
50enne a Montacuto

SENIGALLIA - In arresto c'è finito un disoccupato che in un locale aveva allestito tutto il necessario per la coltivazione e la divisione in dosi della cannabis. Il quantitativo messo sotto chiave dalla polizia gli avrebbe fruttato circa 70 mila euro. Da ieri si trova in carcere
giovedì 29 Nov 2018 - Ore 15:59
Print Friendly, PDF & Email

La droga sequestrata dalla polizia

 

Blitz in un casolare di Senigallia, in arresto un 50enne. Sequestrati circa 7 chili di marijuana e una serra per la coltivazione della cannabis. L’operazione è stata compiuta ieri (28 novembre) dagli agenti del Commissariato locale, coadiuvati dai colleghi della Scientifica e dalle Unità Cinofile. Il controllo è scattato dopo le indagini che avevano fatto sospettare come il 50enne  da tempo si fosse inserito come elemento di riferimento nel mercato illecito della produzione e dello spaccio di marijuana.

La serra di marijuana

Gli accertamenti compiuti avevano anche consentito di appurare come l’uomo avesse la disponibilità di un terreno che gli consentiva  di produrre personalmente le quantità da immettere sul mercato. Stando a quanto contestato, il 50enne trattava la marijuana in maniera industriale, interessandosi sia della parte della coltivazione che del confezionamento. Durante il controlli, il locale in uso all’uomo è risultato essere provvisto di lampade, utensili elettrici e prodotti necessari alla coltivazione. Gli ulteriori approfondimenti hanno consentito di sequestrare 7 chili di marijuana, occultata in diversi nascondigli e già pronta per essere posizionata sul mercato.  Il solo quantitativo sequestrato ieri, se posto in vendita nel mercato del consumo, avrebbe consentito di trarre un profitto di almeno 70 mila euro.  L’uomo  è stato tratto in arresto e ristretto al carcere di Montacuto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X