facebook rss

L’Anconitana non si ferma più:
Vigor Senigallia battuta e accesso
alla semifinale di Coppa Italia

CALCIO - Oggi pomeriggio allo stadio Del Conero i biancorossi si sono imposti per 3 a 1 sui rossoblù usciti a testa alta dalla competizione. Il prossimo incontro sabato ad Osimo contro l’Osimo Stazione
mercoledì 5 Dic 2018 - Ore 18:33
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Nel match di Coppa Italia disputato questo pomeriggio al Del Conero, l’Anconitana si impone per 3 a 1 sulla Vigor Senigallia. Un parziale che penalizza oltremodo i ragazzi di mister Guiducci che non demeritano però e che, anzi, escono a testa alta dalla competizione, mostrando, ancora una volta, che la corsa alla promozione non è per nulla decisa. In campo si segnala la presenza di molti under, nelle fila di entrambe le squadre, dato che entrambi gli allenatore hanno optato per un ampio turnover, in vista degli impegni del fine settimana.

La partita risulta gradevole, per i valori messi in campo dai ragazzi di entrambe le formazioni, i quali cercano di sfruttare l’occasione concessa dal mister. Forse per la rivalità venutasi a creare tra le due squadre, forse per la posta in palio o forse per impeti di gioventù, la partita è risultata dura, rimanendo comunque nei limiti del regolamento. L’Anconitana passa in vantaggio con una rete di Venturim, al quale risponde Rossi. Nonostante ciò, la squadra dorica trova la forza di riversarsi nella metà campo degli ospiti, segnando prima con Colombaretti il goal del sorpasso ed infine con Zaldua quello della sicurezza.

Rete importantissima, non solo ai fini statistici, quest’ultima: l’Anconitana doveva necessariamente vincere con due goal di scarto per assicurarsi il passaggio del turno. Sicuramente questa partita ha dato segnali importanti ad entrambi i mister, che possono ora tornare a concentrarsi sul campionato, che vede le due compagini in testa, separate da quattro punti. Il prossimo incontro per l’Anconitana sarà sabato 8 dicembre ad Osimo contro l’Osimo Stazione. Fischio d’inizio alle ore 14.30.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X