facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Furgone utilizzato come ariete,
maxi furto al deposito tabacchi:
in azione un commando

ANCONA - Era composta da sei persone incappucciate la gang che ieri sera, attorno alle 20.30, ha assaltato il centro di stoccaggio dell'Aspio, mettendo le mani su almeno venti scatoloni di sigarette per un bottino che si aggira sui cento mila euro. Per sfondare il cancello, i ladri hanno utilizzato un furgone, risultato rubato da un'azienda di Cattolica
Print Friendly, PDF & Email

Il cancello divelto del deposito tabacchi

 

Sfondano il cancello con un furgone e poi mettono le mani su un bottino di almeno cento mila euro. Sarebbe questo il valore del furto andato in scena ieri sera al deposito di tabacchi dell’Aspio, in via Maccari. Ad agire, sei banditi incappucciati, riusciti a sfuggire alla cattura dei carabinieri. Proprio l’arrivo tempestivo dei militari ha ridotto il malloppo della gang, costretta a lasciare sul posto decine di scatoloni di “bionde” che dovevano essere l’oggetto del raid. In tre sono scappati in direzione del casello di Ancona sud a bordo di un furgone, mentre altri tre si sono dati alla fuga su un’Audi A3 nera. Tutto il furto è stato ripreso dalle telecamere del sistema di videosorveglianza. Il blitz è durato pochissimi minuti. Dalle immagini si vede l’arrivo della gang nei presi del deposito a bordo di due furgoni, risultati rubati domenica da un’azienda edile di Cattolica. Uno dei due veicoli è stato utilizzato come ariete per sfondare il cancello principale del deposito. Divelto anche un secondo cancelletto. Una volta dentro la struttura, i malviventi hanno cercato di caricare su un solo mezzo quanti più pacchi di tabacchi possibili. La loro azione è stata però interrotta dall’arrivo dei carabinieri della stazione delle Brecce Bianche. I ladri sono riusciti a fuggire dal retro. C’è stato un inseguimento, ma alla fine la gang è riuscita a dileguarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X