facebook rss

Pums, scettiche le Liste civiche:
“La variante nord
fu promessa cinque anni fa”

OSIMO - I movimenti di Dino Latini ricordano tutti progetti lanciati in campagna elettorale dallo schieramento di centro sinistra. "Ci sembra onesto pensare che possa riuscire in quattro anni a fare una tangenziale a Osimo e tutte le altre strade possibili" ironizzano
Print Friendly, PDF & Email

Sala Gialla, i banchi con i consiglieri comunale delle liste civiche (minoranza)

La strada a nord? Hanno promesso di realizzare in 4 anni, quello che non hanno fatto in 5 anni. Lo leggiamo dai giornali: l’annuncio sparato ieri che tutti i problemi del traffico in Osimo li risolvono nell’arco di 1.300 giorni. Da crederci veramente”. Sono scettiche le Liste civiche di Osimo sulla possibilità che il nuovo piano urbano di mobilità sostenibile, presentato ieri, riesca e risolvere i problemi osimani di inquinamento e traffico. “Aver mantenuto le promesse che le tasse degli osimani sarebbero state pagate dall’Europa, l’ospedale potenziato, l’Astea tutta pubblica, il Corridoni acquistato, il cinema drive in realizzato e così via, ci sembra onesto pensare che questo schieramento Pd+Sinistra+Destra+M5S possa riuscire in quattro anni a fare una tangenziale a Osimo e tutte le altre strade possibili. Basta pensarle”.

I movimenti civici, oggi all’opposizione, come tutte le forze politiche cittadine, sono già al lavoro per la campagna elettorale delle Comunali 2019. Stigmatizzano inoltre il comportamento dell’amministrazione comunale di centro sinistra che ha convocato “la riunione dei genitori dell’asilo nido di San Biagio per lunedì prossimo, 3 ore prima della nostra riunione sui problemi di San Biagio, che si terrà lunedì alle 21 presso il Flamingo. E’ evidente lo strumentale tentativo di depotenziare la presenza di persone alla nostra riunione con la scusa dei dati Arpam sull’inquinamento. Dati che da ieri si conoscono e che quindi, positivi o negativi, devono a tutti essere resi pubblici subito, invece che dopo 72 ore e solo a qualcuno. – rimarcano le liste di Dino Latini – Questo lo stile dello schieramento Pd+Sinistra+M5S+destra che nel 2014 aveva promesso il cambiamento. Inciucio fra loro che rimane anche per la questione di San Biagio e che è alla base dell’accordo già siglato per il 2019. In ogni caso al nostro incontro si proporrà concretezza anche sugli altri problemi di San Biagio, oltre che sulla la questione dell’asilo nido”.

Per combattere l’inquinamento Osimo studia il Piano di mobilità sostenibile (Video)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X