facebook rss

Decreto sicurezza, il prefetto
invitato dal consiglio comunale

JESI - L’incontro avverrà durante una seduta congiunta delle due Commissioni ed è fissato per giovedì prossimo nella sala consiliare
lunedì 14 Gennaio 2019 - Ore 15:10
Print Friendly, PDF & Email

La sala consiliare di Jesi

Il recente Decreto Sicurezza e le criticità applicative che sembrano registrarsi sull’attuale sistema per alcune tematiche di competenza dell’Amministrazione comunale di Jesi sono alla base di un invito ad un approfondimento rivolto al prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto. La richiesta è stata formalizzata dal presidente del Consiglio comunale Daniele Massaccesi e dai presidenti delle Commissioni Consiliari 1 e 2 rispettivamente Maria Chiara Garofoli e Giancarlo Catani.

Il prefetto D’Acunto

L’incontro a cui è stato invitato il Prefetto, durante una seduta congiunta delle due Commissioni, è fissato per giovedì prossimo alle ore 18 presso la sala consiliare, con la partecipazione anche di presidente e direttore dell’Azienda Servizi alla Persona. “Le norme contenute nella legge – scrivono Massaccesi, Garofoli e Catani al Prefetto – sembrano registrare diverse criticità applicative sull’attuale sistema di protezione internazionale, di immigrazione e di sicurezza pubblica, tematiche che interessano vivamente anche questa Amministrazione comunale. L’invito che le rivolgiamo è volto a cercare di approfondire, approfittando di voci autorevoli, gli effetti e le ricadute concrete sul nostro territorio dell’applicazione del Decreto Sicurezza, con particolare riferimento alla questione immigrazione”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X