facebook rss

Serra di marijuana nel cortile di casa,
arrestato un giardiniere

ANCONA - Il giovane, 29enne di origine moldava, è stato ammanettato ieri pomeriggio dalle Volanti della questura dopo un blitz effettuato in un appartamento di via Rismondo. Dopo il direttissima in tribunale, il presunto pusher è tornato libero
Print Friendly, PDF & Email

 

Coltivava marijuana nel cortile di casa: arrestato un 29enne moldavo. L’operazione delle Volanti della polizia è scattata ieri pomeriggio (15 gennaio) in un appartamento di via Rismondo, dove vive il presunto pusher con la moglie. È stato il via vai continuo a insospettire gli agenti. Quando il giovane moldavo è uscito dall’abitazione per accompagnare fuori un possibile cliente, i poliziotti lo hanno braccato.  Nel corso del controllo,  gli agenti hanno notato che l’appartamento era munito di una terrazza esterna a sua volta coperta nella parte superiore da un telone bianco. Hanno scoperto come il cortile  era stato trasformato in una serra e che vi era tutta l’attrezzatura (bilancini di precisione, lampade, concimi, grinder ecc.) per la produzione di sostanza stupefacente e un sacchetto in plastica contenente una sessantina di grammi di marijuana. Il moldavo è stato arrestato e oggi portato in tribunale per la direttissima. L’arresto è stato convalidato e il giardiniere, attualmente disoccupato, rimesso in libertà senza misura cautelare. Processo il 2 aprile.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X