facebook rss

In Prefettura premiato Carlo Morresi,
il carabiniere che salvò
due persone dal suicidio

ANCONA - La premiazione oggi in Prefettura. Presente il sindaco Signorini: «Sono orgogliosa di avere tra i concittadini un uomo che ha saputo dimostrare coraggio e tanta umanità»
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra Morresi, D’Acunto e Signorini

 

E’ stata il sindaco Stefania Signorini ad affiancare questa mattina il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto nella premiazione dell’appuntato scelto Carlo Morresi. Il carabiniere, oggi in pensione, nell’autunno 2015 quando era in servizio alla Tenenza dei carabinieri di Falconara, salvò due persone dal suicidio nel giro di tre settimane: prima un uomo che voleva gettarsi da un palazzo in costruzione di via Buozzi, poi una donna intenzionata a lanciarsi sui binari dal cavalcavia di via Roma. Morresi era riuscito a entrare in empatia con entrambi, raccontando in particolare alla donna di un dramma personale vissuto alcuni anni prima. Questa mattina in Prefettura ad Ancona, dopo i riconoscimenti da parte di testate giornalistiche, dell’Arma dei carabinieri, dello stesso Comune di Falconara di e associazioni, l’appuntato scelto è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana. «Sono orgogliosa che il nostro concittadino si sia adoperato con coraggio e con tanta umanità per aiutare persone in difficoltà», è il commento del sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X