facebook rss

Banda larga: imprenditori e Comuni
del Senigalliese a confronto

CORINALDO - Il tema delle connessioni tecnologiche ad alta velocità al centro dell'incontro promosso dal Raggruppamento di imprese dell'ambito territoriale di Senigallia
Print Friendly, PDF & Email

I relatori dell’incontro di Confindustria Marche Nord

 

La copertura della banda larga nel Senigalliese al centro dell’incontro che si è svolto l’altro giorno (24 gennaio) a Corinaldo, promosso da Confindustria Marche Nord. Sala gremita di imprenditori che hanno accolto l’invito di Fiorello Campolucci, presidente del Raggruppamento di imprese ambito territoriale Senigallia (già Comitato Territoriale) di Confindustria a confrontarsi insieme ai sindaci del comprensorio, al Gis (Gruppo Imprenditori Senigallia) e al Gio (Gruppo Imprenditori Ostrensi), rappresentanti dai due presidenti Riccardo Montesi ed Enrico Giacomelli, su uno dei temi più scottanti per le aziende del territorio.

Sulla banda larga la Regione Marche ha già stanziato 105 milioni di euro per la copertura delle Marche. «Una connessione adeguata ai tempi e soprattutto in grado di supportare un’accresciuta massa di dati grazie alle innovazioni tecnologiche che tutti noi imprenditori stiamo portando nelle nostre aziende non è più un optional, ma un fattore critico che compromette la competitività di un intero territorio e scoraggia il nascere di nuove attività imprenditoriali, soprattutto innovative − ha spiegato Campolucci –. Il problema non può dunque essere affrontato dai singoli Comuni in maniera disgiunta, ma necessita di una programmazione più ampia e di una forte progettualità condivisa tra amministrazioni pubbliche e rappresentanti delle categorie economiche. Ai Comuni chiediamo di proporre, in fase di esecuzione e installazione della fibra, un adeguato piano, che tenga conto delle esigenze di tutte le attività economiche presenti sul territorio, a fronte di una mappatura puntuale e precisa».

Anche i presidenti Montesi e Giacomelli, hanno condiviso l’approccio di Confindustria: lavorare in rete sul territorio, collaborando con tutte le associazioni di categoria presenti è uno dei punti cardine del mandato del neo presidente Campolucci.

«Questo incontro – ha proseguito Campolucci – è solo l’inizio di un percorso di condivisione che vogliamo portare avanti sul nostro territorio, tant’è che parteciperemo con un ruolo proattivo alla task force organizzata dalla Regione Marche al fine di monitorare lo stato di avanzamento lavori sulla banda larga».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X