facebook rss

Matelica passa a Castelfidardo
e accorcia sul Cesena

SERIE D - Le reti di Dorato su rigore e Bugaro, una per apertura di tempo, permettono ai biancorossi di vincere sul campo del fanalino di coda e portarsi a meno 8 dalla capolista
Print Friendly, PDF & Email

 

Il selfie a fine gara del Matelica

Il Matelica espugna Castelfidardo e rosicchia due punti alla capolista Cesena, rallentata ieri sull’1-1 dalla Sangiustese (leggi l’articolo). I biancorossi di Tiozzo sono micidiali ad inizio di partita e in avvio di ripresa, prima con Dorato (freddo a trasformare il rigore da lui stesso conquistato) e poi con Bugaro. Ora le distanze con la vetta diventano otto, mentre salgono a sei i punti di vantaggio sul SN Notaresco, terzo e sconfitto in casa dall’Avezzano. Il Matelica dunque potrà prepararsi con maggiore i tanti impegni ravvicinati tra campionato, recuperi e Coppa Italia.

Santiago Matias Dorato

Pronti via e il Matelica sblocca. Al 3′ Dorato viene atterrato in area dall’estremo difensore locale: dal dischetto lo stesso attaccante non sbaglia e sigla lo 0-1. Poi i biancorossi gestiscono bene il vantaggio e vanno vicini al bis in un paio di occasioni: al 25′ Melandri fa tutto da solo ma al momento del tiro non centra lo specchio, stessa sorte capita alla mezz’ora a Dorato, che di testa spedisce a lato un cross delizioso di Riccio. Al 2′ della ripresa Bugaro chiude i giochi: di sinistro coglie impreparato Barbato. I biancorossi di Tiozzo gestiscono bene il vantaggio. Il Castelfidardo prova uno spunto con Lombardo, che guadagna una punizione ma ne esce un nulla di fatto.

Il tabellino:

CASTELFIDARDO: Barbato, Bellucci, De Vita (40′ s.t. Boubacar), Radi (Granado), Giovagnoli, Enow, Trillini, Di Lollo (18′ s.t. Pigini), Petrarulo (11′ s.t. D’Ercole), Calabrese, Severini. A disp.: Marcorelli, Recanatini, Tiribocco, Mercandante, Lombardo, Semiao. All.: Vadacca.

MATELICA: Avella, Visconti, Riccio, De Santis, Favo, Cuccato (4′ s.t. Mancini), Angelilli, (42’s.t. De Marco) Pignat, Dorato (25′ s.t. Florian), Melandri (31′ s.t. Margarita), Bugaro (5′ s.t. Benedetti). A disp.: Luglio, Lo Sicco, De Luca, Arapi. All.: Tiozzo.

TERNA ARBITRALE: Madonia di Palermo (Petracca di Lecce-  Calvarese di Termoli)

RETI: 3′ p.t. Dorato (rig.), 2′ s.t. Bugaro.

NOTE: ammoniti: Barbato, Enouw, Cuccato, Trillini, Pignat, Radi, Severini, Giovagnoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X