facebook rss

Nativi digitali, le loro sfide
e quelle degli educatori

CHIARAVALLE - Mercoledì al Teatro Valle il primo appuntamento di “Formati per formare”, quattro incontri per insegnanti e genitori sul dialogo educativo con i giovani
Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì 30 gennaio, alle ore 14.30, presso il Teatro Comunale “Valle” prenderà il via “Formati per formare”, un ciclo promosso dal Comune di Chiaravalle in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore “Podesti – Calzecchi Onesti” (sede di Chiaravalle) e rivolto ad insegnanti, educatori e genitori. L’iniziativa, dedicata al dialogo educativo con le nuove generazioni e tenuta da esperti del settore, si articolerà in quattro incontri incentrati su altrettanti temi: le sfide dei nativi digitali (30 gennaio), il progetto educativo della Philosophy for Children (28 febbraio), la decostruzione dei pregiudizi e degli stereotipi di genere (21 marzo), i benefici dello sport e della musica sui BES e sui DSA (11 aprile).

Nell’incontro di apertura Giuseppe Riva (professore ordinario all’Università Cattolica di Milano, presidente dell’Associazione Internazionale di CiberPsicologia, autore del recente “La solitudine dei nativi digitali” e di oltre 600 contributi scientifici sul rapporto tra tecnologia, psicologia, relazioni sociali e processi cognitivi) spiegherà i cambiamenti portati dalla comunicazione digitale alla mente, ai comportamenti e alle relazioni dei giovani, per poi chiarire come supportare genitori e insegnanti nell’interazione con i loro figli e allievi. Il suo intervento sarà preceduto da un’introduzione di Gabriele Costa (che, da docente di scuola secondaria di II grado, proporrà una riflessione sul rapporto tra nativi digitali e migranti digitali nonché tra mondo scolastico e mondo tecnologico) e seguito da una conclusione di Romina Ramazzotti (foriera di una brillante esperienza di animatore digitale e sperimentatrice di una didattica 2.0 e 3.0 nella scuola secondaria di I grado).

Per Francesco Favi, assessore alla cultura e alla pubblica istruzione di Chiaravalle e promotore dell’iniziativa, “questo ciclo si rivolge a tutti coloro che nel dialogo educativo con i bambini e i ragazzi vedono il nucleo fondante dell’aspirazione ad una società più giusta, matura e democratica; che non si rassegnano a considerare la scuola e la formazione come un ‘parcheggio’ dei più giovani nell’attesa di un futuro incerto; che anzi le pensano e le vivono come un’opportunità di crescita e di costruzione della personalità, un luogo di inclusione sociale e di apertura culturale, una comunità di interpreti e di artigiani di un mondo e di un domani migliori”. Tutti gli incontri saranno ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti e avranno durata di 4 ore a partire dalle 14.30 con la registrazione dei presenti. Per gli insegnanti varranno il riconoscimento di 4 crediti formativi ciascuno, con possibile iscrizione (specifica per ogni incontro: codici ID.25264, ID.25340, ID.25346, ID.25343) sulla piattaforma Sofia del MIUR. (Info ai seguenti recapiti telefonici: Ufficio Servizi Educativi Comune di Chiaravalle al 071.9499235 – I.I.S. Podesti – Calzecchi Onesti al 071.94262 – Teatro Valle al 071.7451020)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X