facebook rss

Cus all’appuntamento de L’Aquila
con pesanti assenze in campo

PALLAMANO MASCHILE SERIE B - Stagione finita per il portiere Principi per un infortunio al ginocchio per il quale dovrà subire un intervento. Il team di Guidotti dovrà fare a meno anche di Ragnetti e Solustri. L'Aquila con solo tre punti in classifica, ma il ct avverte: «Non dobbiamo sottovalutare l'avversario»
Print Friendly, PDF & Email

La squadra di pallamano femminile del Cus

 

Dopo i derby vinti con Camerano in casa e Falconara in trasferta, il Cus Ancona Pallamano maschile si prepara a scendere nel campo de l’Aquila. Partita quella in programma oggi pomeriggio alle 18,30 al palazzetto dello sport del capoluogo abruzzese valevole per la seconda giornata di ritorno nel campionato nazionale di serie B pallamano maschile. A fare il punto della situazione il tecnico Andrea Guidotti: «In settimana ho ripetuto ai ragazzi che questa partita non sarà per noi una passeggiata nonostante l’Aquila abbia appena tre punti in classifica. Se davvero vogliamo portare a casa questa vittoria sarà fondamentale non sottovalutare l’avversario che farà di tutto per muovere la classifica e metterci in difficoltà. Dobbiamo scendere in campo senza pensare a dove stiamo noi e dove si trovano i nostri avversari. Fondamentali saranno i primi minuti di gioco dove la squadra dovrà imporre il proprio ritmo». Cus Ancona, quello attesa a l’Aquila che dovrà fare a meno di alcune pedine. Assenze pesanti che vengono confermate anche dallo stesso Andrea Guidotti: «Per quello che riguarda Principi il nostro portiere, in settimana abbiamo avuto la conferma che l’infortunio al ginocchio a carico del legamento collaterale richiede l’intervento chirurgico il che significa stagione finita».

Un vero peccato per questo ragazzo quanto mai legato ai colori del Cus Ancona. A l’Aquila dovremo fare a meno anche di Ragnetti e Solustri. Se tutto va bene queste due pedine torneranno disponibili nella trasferta di Chiaravalle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X