facebook rss

“Momenti da non sprecare”,
Whirlpool coinvolge 40mila persone
e 60 scuole primarie marchigiane

SESTA EDIZIONE della "Giornata nazionale contro lo spreco alimentare". Educazione e informazione attraverso la distribuzione di kit contenenti materiale ideato per stimolare gli alunni delle primarie alla creatività e invitarli a riflettere sul tema
lunedì 4 Febbraio 2019 - Ore 19:28
Print Friendly, PDF & Email

In occasione della sesta “Giornata nazionale contro lo spreco alimentare” (martedì 5 febbraio) Whirlpool Emea lancia la terza edizione di “Momenti da non sprecare”, progetto che vuole contribuire alla lotta contro lo spreco alimentare attraverso un’azione di educazione e informazione nelle scuole elementari. Nelle Marche, l’iniziativa vedrà il coinvolgimento di circa 40.000 persone e 60 scuole primarie, e la distribuzione di oltre cento kit. Un impegno che, nel 2019, Whirlpool ha rafforzato aderendo a “Spreco Zero”, campagna europea di sensibilizzazione per un consumo sostenibile realizzata da Last Minute Market, associazione promotrice della Giornata nzionale, in partnership con il Ministero dell’Ambiente.

Rispetto al 2018 sono quasi raddoppiati i soggetti coinvolti. Oltre un milione gli studenti, i docenti e le famiglie che partecipano infatti all’edizione 2019, provenienti da 1.500 scuole primarie di Italia, Polonia, Slovacchia, a testimonianza del successo e della crescente attenzione a una delle tematiche cruciali per lo sviluppo futuro del pianeta. Per il secondo anno consecutivo l’iniziativa coinvolgerà anche Polonia (Varsavia, Radomsko, Lodz, Wroclaw) e Slovacchia (Poprad). Ma, entro il 2019, anche le scuole primarie del Regno Unito. Per gli studenti è previsto un concorso educativo in cui potranno esprimere le loro idee di sostenibilità attraverso elaborati come foto, video e disegni (anche digitali). Alle scuole partecipanti sarà consegnato un kit didattico compensivo, oltre che della “guida docenti”, anche di materiale ideato per stimolare la creatività dei ragazzi e invitarli a riflettere sui temi dell’anti spreco.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X