facebook rss

Faber Ginnastica invicibile:
espugna anche il PalaDozza

BOLOGNA - Anche la seconda tappa di Serie A1 vede sul primo gradino del podio le ginnaste di Fabriano. Prossima appuntamento al Pala Banco di Desio
lunedì 11 Febbraio 2019 - Ore 10:46
Print Friendly, PDF & Email

La campionesse della Faber Ginnastica sul podio a Bologna

Anche la seconda tappa di Serie A1 ha sul primo gradino del podio la Faber Ginnastica Fabriano. Faber cala il poker d’assi e vince tutto con Baldassarri, Kuznetsova, Corradini, Torretti e Raffaeli. Fabriano espugna il PalaDozza con una prova di forza, coraggio e determinazione, una prova acuta che ci lascia estasiati. Il pronostico non era dei più favorevoli, le avversarie in questa prova troppo agguerrite, facevano preannunciare una tappa difficile da affrontare e sostenere.
Abruzzo metteva in campo due esercizi della veterana Russo e per di più, due esercizi della straniera. Udine anch’essa supportata da due esercizi di Argiurgiuculese e uno della straniera.

Faber Ginnastica Fabriano rispondeva, con due esercizi di Baldassarri, uno di Karina Kuznetsova, uno Nina Corradini e uno Talisa Torretti. Non schierata Sofia Raffaeli, perché volerà a Mosca inizio settimana prossima. Questa volta più di ogni altra bisognava mettere in pedana tutto, testa e cuore e oltre. “Come al solito il Dream Team ha risposto presente! – sottolinea una nota della Faber Ginnastica –  Già la partenza acuta del Capitano ci diceva che le ragazze entravano in pedana cariche, nonostante le avversarie avevano punteggi molto alti, che dimostravano la difficoltà della gara.
Milena Baldassarri parte alla grande alla fune e porta a casa un bellissimo 18.300. È la volta di Nina Corradini che con un cerchio stupendo totalizza un 18.000 netto. Karina Kuznetsova è schierata alla palla, il suo elegante e delicato esercizio vale ben 19.900. Di nuovo il Capitano Baldassarri è chiamata questa volta alle clavette, il nuovo esercizio del suo nuovo programma, che sarebbe ancora in rodaggio, mette a referto un 19.550. Chiudiamo con il nastro del bronzo Olimpico Talisa Torretti, (già bronzo Europeo al nastro), che incornicia una gara maiuscola, con un 16.600”.

Una prova che più di ogni altra è stata affrontata con determinazione, concentrazione, coraggio e resistenza alle pressioni esterne.  “Il nostro staff tecnico Kristina Ghiurova, Julieta Cantaluppi e la coreografa Bilyana Dyakova hanno ancora una volta saputo preparare e caricare al meglio le nostre ragazze- chiude il comunicato della società fabrianese –  per un tappa per nulla scontata e alquanto impegnativa. E ora direzione Desio al Pala Banco dove si disputerà la terza tappa, perché il campionato prosegue e Faber Ginnastica Fabriano ha uno scudetto da difendere fino all’ultimo secondo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X