facebook rss

San Valentino a lume di candela
alle Grotte di Camerano

EVENTI - Tre giorni di romanticismo per festeggiare gli innamorati tra degustazioni di prodotti tipici e visite guidate
lunedì 11 Febbraio 2019 - Ore 10:35
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Visitare le grotte a lume di candela degustando rosso Conero e prodotti tipici. Camerano dedica tre giornate, da giovedì 14 a sabato 16 febbraio alla Festa degli Innamorati con tante le occasioni per visitare le attività locali che hanno fatto del gusto la loro caratteristica principale. L’iniziativa “nel cuore di Camerano” è organizzata dal Comune, dalla Pro Loco e da Confartigianato. I ristoranti, bar e agriturismi proporranno la cucina del Conero, tra mare e monti.  La città sotterranea in occasione di San Valentino si potrà visitare a lume di candela, accompagnati dagli aromi del rosso conero e del cioccolato.  Tre giorni dunque all’insegna dello shopping, delle visite a lume di candela in grotta e di aperitivi, cene e percorsi enogastronomici a tema dell’amore. Le attività economiche proporranno sconti e convenzioni validi per tutto il mese di Febbraio. Tra le tante attività anche i laboratori per i più piccoli all’interno della Farfisa. Le proposte delle attività economiche si uniranno con le opere d’arte di pittrici cameranesi che esporranno le loro creazioni all’interno delle attività aderenti all’iniziativa. Da ricordare poi sabato 16 “la camminata del cuore” organizzata in collaborazione con l’ Usacli . Alle 15.30 ritrovo in Piazza Roma per una passeggiata attorno al centro storico per conoscere meglio il borgo e godere di scorci indimenticabili. Ottima sinergia, dichiara Luca Casagrande responsabile territoriale di Confartigianato, fra le imprese del territorio che hanno risposto davvero con entusiasmo a questa iniziativa legata al mondo del food e del commercio retail. E’ importante non demordere e cercare di ravvivare i centri commerciali naturali dei piccoli borghi cittadini con iniziative di qualità di questo tipo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X