facebook rss

Vetri spaccati per rubare nelle auto:
ladri condannati

ANCONA - Dovranno scontare un anno e mezzo di reclusione i due marocchini sorpresi la notte del 12 febbraio a danneggiare i veicoli parcheggiati lungo la Flaminia. Erano stati arrestati dalla polizia
martedì 26 Febbraio 2019 - Ore 16:45
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Finestrini rotti per rubare nelle auto parcheggiate: due condanne. Un anno e sei mesi di reclusione sono stati inflitti questa mattina ai due 35enne marocchini arrestati il 12 febbraio dalla polizia lungo la Flaminia. La sentenza è arrivata con il rito abbreviato. Gli stranieri, entrambi regolari sul territorio italiano, avevano distrutto una decina di auto posteggiate non molto distanti dalla stazione ferroviaria. La notte del blitz erano riusciti a mettere le mani su alcuni oggetti i bigiotteria, auricolari bluetooth, una torcia elettrica e chiavette usb. Era stato un residente, allarmato dal rumore dei vetri rotti, a lanciare l’allarme, portando sulla Flaminia le Volanti della questura. I marocchini erano stati arrestati. Il giorno dopo, il giudice li aveva rimessi in libertà con la misura cautelare del divieto di dimora nel capoluogo dorico. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Nicoletta Pelinga e Paolo Mengoni.

Spaccano i vetri delle auto in sosta per rubare: arrestati due ladri

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X