facebook rss

Volontari per gli eventi sismici:
Italia e Croazia in rete

INIZIATIVA - Domani l'evento conclusivo a Belforte del progetto europeo “Readiness” per la formazione   
giovedì 28 Febbraio 2019 - Ore 10:42
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Una giornata per dare un significato concreto al progetto europeo “Readiness” che mette in rete Italia e Croazia per la formazione dei volontari che, in caso di eventi sismici, siano capaci di intervenire. L’appuntamento in programma per venerdì primo marzo a partire dalle 9.30 a Belforte, nella sede comunale, chiuderà i lavori di un lungo percorso. Alla manifestazione saranno presenti oltre all’amministrazione comunale, i membri del dipartimento di Protezione Civile Regionale, dell’Ingv Marche, alcuni rappresentanti della Regione Marche, la protezione civile, Iolanda Rolli, prefetto di Macerata e alcuni sindaci del territorio.

Roberto Paoloni, sindaco di Belforte del Chienti

«Crediamo da sempre che sia molto importante la formazione soprattutto per chi si deve trovare a dare una mano in caso di difficoltà ed emergenza – commenta il sindaco di Belforte, Roberto Paoloni -. L’amministrazione comunale ci ha sempre creduto fortemente, per noi questo è un valore e siamo fieri del nostro gruppo della protezione civile che è composto da persone veramente formate con un responsabile Renato Vita che ha organizzato l’evento insieme dei responsabili dei gruppi di protezione civile dei cinque Comuni e che ringrazio, insieme a tutti quelli che si impegnano quotidianamente, della grande disponibilità. Siamo orgogliosi che per chiudere questo progetto di valenza europea e nazionale sia stato scelto il Comune di Belforte». La mattinata di venerdì sarà un’occasione importante anche per le scuole secondarie che parteciperanno numerose. All’iniziativa saranno presenti gli alunni delle scuole secondarie “De Magistris” di Belforte, Caldarola, Camporotondo, Serrapetrona e Cessapalombo e dell’istituto comprensivo “Colmurano” per i paesi di Colmurano, Loro Piceno e Urbisaglia che parteciperanno ad una lezione dimostrativa attinente alle procedure in materia di sicurezza e prevenzione. Non mancheranno con un’esposizione di mezzi e attrezzature i vari corpi armati e i volontari dei mezzi di soccorso e protezione civile. L’evento si potrà seguire anche in diretta streaming, è previsto, infatti, un collegamento live con i volontari croati.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X