facebook rss

Europei di Glasgow,
Tamberi vola in finale con 2,25

ATLETICA - Il primatista italiano di salto in alto si qualifica per la gara decisiva di domani 2 marzo. «La pedana è pazzesca, una delle migliori per le mie caratteristiche e quindi domani non avremo scuse»
venerdì 1 Marzo 2019 - Ore 16:33
Print Friendly, PDF & Email

Tamberi nelle qualificazioni di Londra (foto d’archivio)

 

Il volo di Gianmarco Tamberi oltre l’asticella, e nella finale del salto in alto, è l’immagine di copertina della prima sessione di gare ai Campionati Europei indoor di Glasgow. Il campione anconetano accede al turno decisivo di domani sera (02 marzo, ore 19 italiane) grazie alla misura di 2,25, superata al secondo dei tre tentativi a disposizione. Missione compiuta, dunque, per Gianmarco Tamberi, sicuro di sé anche nel giorno della vigilia. «La pedana è pazzesca, una delle migliori per le mie caratteristiche e quindi domani non avremo scuse − le parole del primatista italiano al termine delle qualificazioni −. Mi piace mettermi un po’ di pressione addosso. L’unico salto che ho veramente sbagliato è stato il 2,25 alla prima prova, l’ho voluto forzare un po’. È stata una giornata particolare perché fino alla fine non sapevamo con che misura si potesse andare in finale. Eravamo indecisi se saltare o non saltare a 2,28, dopo il 2,25, perché a quel punto ero terzo in classifica e la probabilità che tutti gli altri potessero farcela a 2,28 era molto bassa. E infatti ci siamo praticamente fermati, dicendoci che se ci fosse stato bisogno l’avremmo saltato alla terza prova. Sensazioni? Qualificazione e finale non c’entrano nulla, di solito nel primo turno faccio sempre tanta fatica. So che in finale si avranno sensazioni molto più positive. Oggi mi sentivo molto rilassato, molto tranquillo. Quindi fly down per ora, e domani fly high».

 

 

Tamberi alla vigilia degli Europei: «Concentrato su di me non sugli avversari»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X