facebook rss

Tradito dal navigatore:
autoarticolato bloccato
su un tornante di montagna

GENGA - Il tir carico di casse di acqua minerale, oggi a mezzogiorno rischiava di scivolare nello strapiombo. Per mettere in sicurezza il mezzo pesante la squadra dei vigili del fuoco di Fabriano ha impiegato cinque ore di lavoro
venerdì 1 Marzo 2019 - Ore 17:33
Print Friendly, PDF & Email

Cinque ore di lavoro per mettere in sicurezza un autoarticolato carico di casse di acqua minerale che si era inerpicato per un tornante di montagna a Genga e nell’impossibilità di proseguire, rischiava di scivolare nello strapiombo. Non è la prima volta che accade nell’area di Rosignano, sulla scorciatoia che collega Genga a Serra San Quirico, imboccata stamattina da un bisonte della strada seguendo le indicazioni del navigatore satellitare (nell’opzione per autovetture con ogni probabilità) perché indicata come la strada più breve per raggiungere la superstrada. Il mezzo pesante guidato da un autista di Matera è rimasto in bilico sulla scarpata e solo grazie all’opera paziente dei vigili del fuoco di Fabriano è riuscito a rimettersi in strada a metà pomeriggio e quindi a proseguire sul tragitto più lungo ma più sicuro. L’allarme è scattato oggi poco prima di mezzogiorno, la squadra di pompieri è rientrata al distaccamento fabrianese dopo le 16.30. Alla polizia locale di Genga è stato chiesto di apporre un apposito cartello di divieto di transito ai tir a salvaguardia dell’incolumità degli autisti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X