facebook rss

Tragico schianto sull’Adriatica:
la bimba è in coma,
il piccolo è sveglio e stabile

PORTO RECANATI - Il bollettino medico dei figli della coppia morta nel terribile frontale sulla Statale: lei, 10 anni, è in condizioni gravissime e sedata farmacologicamente. Lui, di 8, ha riportato un grave politrauma con interessamento della testa. Entrambi sono in prognosi riservata in Rianimazione pediatrica al Salesi
Print Friendly, PDF & Email

Le auto coinvolte nello schianto

 

Lei è in coma farmacologico e le sue condizioni sono gravissime. Lui è sveglio, per entrambi la prognosi è riservata. E’ quanto riferisce il bollettino medico dell’azienda ospedali Riuniti di Ancona.

L’auto ribaltata della famiglia di Castelfidardo

Qui, nel reparto di Rianimazione pediatrica del Salesi, sono ricoverati i figli della coppia di Castelfidardo – Gianluca Carotti (padre della bambina) e la compagna Elisa Del Vicario (madre del maschietto) – morta nel terribile frontale di stanotte sulla Statale Adriatica a Porto Recanati.  La piccola di 10 anni, ha riportato «un politrauma maggiore – spiega il bollettino – è in coma farmacologico e necessita di supporto respiratorio e di monitoraggio intensivo». Il maschietto, di due anni più piccolo, ha riportato «un grave politrauma con interessamento della testa. È sveglio ma necessita di monitoraggio intensivo». La coppia con i rispettivi figli era a bordo di una Pegeout 2008 e stava rientrando a casa da una festa di Carnevale. All’altezza del bivio Regina, l’impatto devastante con un’Audi A6, che sfrecciava contromano, e alla cui guida c’era Farah Marouane, 34enne marocchino di Monte San Giusto, poi arrestato con l’accusa di omicidio stradale plurimo aggravato. L’auto della famiglia di Castelfidardo, dopo l’impatto, si è ribaltata ed è finita contro una recinzione. I corpi senza vita di Carotti e della compagna sono stati estratti dai vigili del fuoco, così come i due bambini, poi ricoverati ad Ancona.

(Redazione CM)

(foto di Federico De Marco)

Il ‘capitano’ e l’angelo del volontariato «Due genitori splendidi» Lutto cittadino a Castelfidardo

Tragico schianto, arrestato il 35enne: era già finito in carcere in una maxi operazione antidroga

Tragico schianto sull’Adriatica: la bimba è in coma, il piccolo è sveglio e stabile

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page